Marmo: “M5S è una farsa, per fortuna i cittadini hanno capito. Solidarietà a Mario Conca”

“Quanto capitato al consigliere Mario Conca, escluso d’ufficio dai candidati per le prossime elezioni regionali, disvela una volta per tutte, se ancora ce ne fosse stato bisogno, la falsità di un Movimento che ogni giorno cerca di farsi bello con parole come democrazia, partecipazione, trasparenza. Conoscendo la logica, adesso immagino che si cercherà delegittimare il consigliere con chissà quali storie per voler far passare per giusta una decisione presa d’arbitrio e senza giustificazione alcuna” – osserva il consigliere regionale Nino Marmo (Forza Italia) che prosegue:

“Non mi metterò certo a fare il difensore d’ufficio di Conca, a cui comunque va la mia solidarietà, che sa badare benissimo a se stesso; mi interessa però mettere in risalto le sempre più evidenti contraddizioni del M5S che, a detta dei fondatori, era nato per innovare e cambiare la politica ed è finito per rivelarsi peggio della peggiore imitazione del PCUS, allontanando, denigrando e delegittimando chiunque non sia d’accordo con il capo politico di turno e soprattutto con il proprietario di una società di comunicazione di Milano. Per fortuna, stando alle batoste prese dai 5 stelle, i cittadini hanno capito molto presto il più grande inganno politico di questi ultimi anni e spero che tengano gli occhi ben aperti per le future tornate elettorali”.