Maxi sequestro durante la Festa di San Riccardo ad Andria: decine di prodotti contraffatti venduti da migranti

La Festa Patronale di San Riccardo ad Andria ha visto come ogni anno la presenza di decine di bancarelle di venditori ambulanti. Tra questi, i non pochi erano di origini straniere e la merce venduta da molti di questi sono stati oggetto di controlli risultati positivi ai sospetti.  In non pochi casi si è infatti trattato di merce contraffatta nascosta all’interno di un autobus.

Sequestrati capi contraffatti e sigarette di contrabbando ad Andria dalla Guardia di Finanza. Durante la festa patronale di San Riccardo gli agenti della Guardia di Finanza hanno scoperto, all’interno di autobus della linea Napoli-Matera, dei borsoni con all’interno 337 tra capi di abbigliamento e accessori taroccati  e 427 cd musicali privi di marchio SIAE. Una foto del sequestro:

Inoltre altri 4 borsoni contenevano 49 stecche di sigarette prive del sigillo Monopolio di Stato, sicuramente destinate al mercato clandestino. I borsoni appartenevano ad individui prevalentemente africani. Tutta la merce sequestrata avrebbe fruttato circa 15mila euro. Indagini sono in corso. Un’altra foto del sequestro: