Medici ad Andria: “un tumore su 3 si può prevenire con l’alimentazione corretta” – VIDEO

Finalmente si parla di dieta e tumori come argomenti strettamente correlati: se sino a qualche anno le “fonti ufficiali” potevano ancora considerare questa tematica come un’ipotesi non confermata o un vero e proprio tabù per l’opinione pubblica, grazie a vari incontri svoltosi negli ultimi anni in tutto il mondo gli specialisti e i medici sono sostanzialmente d’accordo nel dichiarare che una buona parte delle patologie neoplastiche possa essere evitata grazie ad uno stile di vita sano e quindi anche ad una sana alimentazione.

Di questo se ne è parlato nel corso di un incontro svoltosi presso la sala convegni dell’Oratorio Salesiano di Andria e moderato dal dott. Dino Leonetti, medico di famiglia e oncologo, ideatore di Onda d’urto e del progetto ad essa collegata. All’incontro sono intervenutiil Prof. Giovanni De Pergola, (professore associato di Medicina Interna, responsabile dell’ambulatorio di nutrizione clinica UOC Oncologica Universitaria del Policlinico di Bari), la Dott.ssa Titti Zagaria, (dietista-nutrizionista esperta in oncologia e diabetologia) ed il Dott. Tommaso di Renzo, (medico di famiglia e coordinatore del progetto “Onda d’urto” sullo studio dei pazienti oncologici andriesi in età pediatrica e giovani adulti). 

Ampio spazio per frutta e verdura biologici e un considerevole limite per la carne: i salumi e gli altri “processati”, la carne rossa ed i prosciutti, soprattutto, andrebbero evitati. La scorretta alimentazione causa obesità, spesso presente nel soggetto malato di cancro. L’Associazione Onda D’urto  – Uniti contro il cancro ONLUS sta lavorando anche sulle schede anamnestiche e sul Profilo della Salute, progetto promosso da tempo per geolocalizzare i casi di tumore nel territorio andriese in modo da offrire un quadro più completo che possa essere analizzato dagli esperti. Un progetto ambizioso che tuttavia, nonostante numerosi solleciti, non sembra ancora sostenuto concretamente dagli enti locali. Tony Tragno (Presidente dell’Associazione) è intervenuto al termine dell’incontro. Linkiamo qui sotto un VIDEO diffuso sul Canale YouTube di Telesveva: