Michele Simone (FI Puglia): “Fiera del Levante, una fine indecorosa”

“Vi erano anni gloriosi in cui Bari, la Puglia vivevano con trepidante attesa l’apertura delle Fiera del Levante. Tutto ciò non vi è più. Un contenitore del tutto svuotato e svenduto tra Bologna Fiera e Camera di Commercio di Bari. Una fine indecorosa, o meglio una morte annunciata, per un appuntamento simbolo del commercio del nostro mezzogiorno. Fanno sorridere, per non dire altro, le parole dette, questa mattina durante l’inaugurazione della fiera, dal premier Gentiloni, che parla di ripresa economica e di congiuntura positiva per il sud” – a dichiararlo è Michele Simone (Forza Italia Puglia).

“Ancora una volta,” – prosegue Simone nella sua analisi – “ascoltiamo parole che sono distanti dalla realtà e che non percepiscono il grido di dolore la disperazione di tante aziende e di molti imprenditori costretti a chiudere le loro attività. È giunto il momento di dire basta alla politica farlocca messa in campo da questo Governo, fatta solo di annunci e slogan. Si devono necessariamente dare delle risposte serie e mettere in campo misure concrete tese a favorire l’economia del mezzogiorno d’Italia.

“Si parla ancora di rigore e conti pubblici da mattere in ordine, non occupandosi realmente dei problemi della gente senza lavoro, senza una casa e dei tanti giovani senza futuro. Tali signori devono, quanto prima togliere il disturbo, per ridare all’italia e al nostro mezzogiorno una speranza seria di ripresa e crescita. Il tempo delle parole è scaduto” – conclude Simone.