Michele Simone (FI Puglia): “prima Vendola, ora Emiliano con tanti problemi irrisolti, dall’Ilva alla xylella”

“In queste ore, stiamo assistendo al’ennesimo triplo salto carpiato fatto dal buon Michele Emiliano per la guida della segreteria nazionale del Pd” – dichiara Michele Simone, responsabile Enti Locali per Forza Italia Puglia.

“Di contro,” – osserva Simone –il buon Emiliano non ricorda, o fa finta di non ricordare, di essere stato eletto dai pugliesi governatore della nostra Puglia. Una regione sempre più al collasso e allo sbando, con problemi irrisolti come la Sanità, la Xylella, l’Ilva e la questione ambientale. Giusto per citarne alcuni, o meglio, i più importanti. Invece, viviamo in una regione ferma e bloccata, che assiste silente ai desiderata del suo presidente impegnato a risolvere le beghe interne del suo partito e pronto a lanciare la sfida al suo ex compare Renzi. Le solite due facce della stessa medaglia. Legittime possono essere le ambizioni del governatore Emiliano, ma non è pensabile che a doverci rimettere saranno i cittadini pugliesi, ancora una volta adulati da fantasiose promesse e, poi, abbandonati a dover fronteggiare, quotidianamente, innumerevoli problemi”.

“Prima Vendola, ora Emiliano”.

E’ giunto il momento di dire basta. Il tempo delle chiacchiere è scaduto.
I pugliesi esigono chiarezza e non vogliono essere il fanalino di coda della nazione Italia in termini di crescita, servizi, istruzione ed occupazione” – conclude Simone.