Migliorare le condizioni di pazienti affetti da maculopatia: presentate a Palazzo di Città le nuove tecnologie in oculistica

Venerdì 13 maggio, presso la Sala Consiliare della città di Andria, sono stati presentati i risultati che si stanno raggiungendo nell’ambito della oftalmologia con sofisticati e innovativi macchinari in grado di migliorare le condizioni dei pazienti affetti da maculopatia, un problema sociale di grande rilevanza nel mondo occidentale.

Il Dirigente Responsabile U.O.S.V.D. Day Service Oculistico di Trani dottor Pasquale Attimonelli, e il Dirigente Medico U.O.S.V.D. Day Service Oculistico di Trani, il dottor Vincenzo Fasanella sono stati i relatori dell’incontro divulgativo di carattere medico-scientifico, mirante non solo ad informare la cittadinanza sulle ultime innovazioni tecnologiche in oftalmologia, ma anche per diffondere messaggi ed informazioni sui corretti stili di vita e fornire utili strumenti di prevenzione. Prima delle relazioni tecniche ci sono stati i saluti istituzionali del Presidente del Consiglio, Giovanni Vurchio, della Sindaca, Giovanna Bruno, del Direttore Sanitario Asl Bat, Sandro Scelzi e del Consigliere Regionale, Filippo Caracciolo. Nelle foto alcuni momenti della manifestazione conclusasi con la consegna di targhe e attestati.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.