“Miracolo” ad Andria: cala drasticamente l’uso dei botti di Capodanno, un ferito. Buon 2019 – video

Anche se il termine del 2018 verrà ricordato ad Andria con una vergognosa aggressione con ordigni esplosivi ai danni degli agenti della Polizia Locale ed un ferito a causa di calcinacci crollati dopo lo scoppio di un petardo, la città federiciana, quasi magicamente, ha registrato una notevole diminuzione dell’uso dei petardi (anche se, come documentato da una nostra diretta Facebook che riportiamo qui sotto, molti hanno abusivamente fatto esplodere ripetutamente dei fuochi d’artificio). 

Un calo forse causato non solo da una presa di coscienza collettiva che finalmente comincia a manifestarsi dopo lunghi anni di incidenti, incendi, inquinamento ambientale e danni a cose ed animali, ma anche, evidentemente, ad una riflessione puramente economica che forse ha portato buona parte degli andriesi a preferire di risparmiare qualche soldino, evitando di spenderli per i “botti”. Al contempo, ricordiamo anche le svariate operazioni delle forze dell’ordine che hanno portato al sequestro di un’ingente quantitativo di botti illegali: la prima operazione, condotta dai militari della Guardia di Finanza tra i territori di Bari e BAT, ha comportato il sequestro di circa una tonnellata di esplosivi. La seconda operazione di sequestro, è avvenuta grazie all’intervento di Polizia di Stato e Carabinieri a seguito dell’aggressione avvenuta nel centro storico ai danni della Polizia Locale di Andria. 

Un ringraziamento va anche agli operatori della Sangalli, che hanno provveduto a spazzare le strade ripulendo Andria dai residui dei botti esplosi illecitamente per alcune strade. Botti che, ripetiamo, risulterebbero di gran lunga numericamente inferiori rispetto agli anni precedenti. Nel filmato che riportiamo qui sotto, infatti, è possibile notare come nelle strade limitrofe al luogo ove è stata effettuata la ripresa, non siano stati sparati botti (petardi e via dicendo) rispetto ai fuochi d’artificio (che invece non sembravano pochi). Buon 2019 a tutti! Il video diffuso sulla Pagina Facebook di VideoAndria.com:

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).