“Mons. Calabro è tornato alla Casa del Padre, Noi che siamo stati la sua famiglia lo rimarremo”

Sabino Zinni, uno dei consiglieri regionali che promotori della proposta di legge regionale

Monsignor Raffaele Calabro senza particolari clamori, ma con pazienza e costanza, è stato padre e pastore per anni per il nostro territorio, e a lui dobbiamo più di quanto immaginiamo in termini di unità e integrità della nostra comunità. L’unica cosa in questa triste giornata conforta è saperlo tornato alla Casa del Padre, quel Padre a cui ha dedicato la sua intera vita mondana, in attesa di poter condividere con Lui l’armonia della vita celeste” – a dichiararlo è il consigliere regionale Sabino Zinni.

“Mi piace pensare che le nostre preghiere possano raggiungerlo forti e nette e che possa compiacersi del nostro affetto da lassù. Noi che siamo stati la sua famiglia e comunque lo rimarremo, è il minimo che gli dobbiamo – conclude Zinni.