Montaruli insiste: “attività imprenditoriali chiuse illegittimamente, rileggetevi la Costituzione. Avete fatto già troppi danni, riaprire i mercati” – video

Primo maggio con regole diverse, verso la normalità. Dopo tante giornate festive trascorse nella massima condizione di restrizione generale il primo maggio sarà la prima, vera data di un lieve e progressivo ritorno alla normalità con i mercati aperti. Esulta il leader sindacale pugliese Savino Montaruli di CasAmbulanti, autore con la propria associazione di una sottile, intelligente ed organizzata strategia che ha portato i mercati fuori dalla pericolosissima fase di stallo in cui erano entrati da mesi in seguito alla loro illegittima chiusura forzata, anche per settori merceologici che hanno potuto invece operare negli esercizi di vicinato. E’ stato Montaruli infatti a dichiarare:

coloro che in modo propagandistico e demagogico continuano a dichiarare il primo maggio la Festa dei Lavoratori devono davvero cominciare ad uscire dall’ipocrisia e guardare a quella realtà che essi stessi non hanno mai contrastato proprio quando quel diritto è stato ripetutamente calpestato, fino al suo quasi totale annientamento. Io, invece, sono convinto che il Primo Maggio debba essere il giorno del “Diritto di Lavorare” che è il vero principio alla base della nostra Carta Costituzionale. Sto interloquendo anche in queste ore con i comuni ove sono programmati i mercati per sabato primo maggio. In quei comuni si svolgeranno regolarmente i mercati in giornata festiva, come prevede la legge vigente in materia di orari ed aperture degli esercizi commerciali e dei mercati. Dalla Bat al barese passando per il resto della Puglia questa è la nostra richiesta. Questo è il primo passo per riprenderci tutto quello che ci hanno tolto e a cui mai rinunceremo: i nostri Diritti e la nostra forza di difenderli, fino in fondo costi quel che costi” – ha concluso Montaruli che lo scorso 22 aprile aveva diffuso il seguente video-appello pubblicato su YouTube:

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.