Negozi chiusi anche ad Andria e nel resto della BAT contro lo sfruttamento dei lavoratori

Negozi chiusi il 1° ed il 2 aprile 2018: è la decisione della maggior parte degli esercenti nella città di Andria e Barletta e nei comuni limitrofi ad essa grazie ad un’iniziativa alla quale hanno aderito numerose sigle sindacali del territorio, rilanciando così un’iniziativa nazionale nel rispetto dei lavoratori e della festività. Non accettabile risulterebbe invece la scelta dei grandi gruppi commerciali che invece si sono in parte opposti all’iniziativa, contro l’interesse dei lavoratori.

Torna in mente un periodo storico antecedente, quando nel periodo della Settimana Santa le radio non trasmettevano nemmeno musica in segno di “lutto” nei confronti della Passione di Cristo ed al contempo i cittadini evitavano persino di festeggiare onomastici e compleanni nel rispetto della tradizione. Ricordi ed osservazioni dei cittadini più grandi giunte anche in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile  (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui). Inoltre è possibile inviare immagini all’indirizzo email redazione@pugliareporter.com.

Qui sotto vogliamo linkare il video di un servizio giornalistico diffuso sul Canale YouTube dell’emittente televisiva Tele Regione che ha intervistato alcuni cittadini ed esercenti della città di Barletta: