Nella BAT avvistato uccello asiatico, specie rarissima in Italia. L’avvistamento nella zona paludosa di Ariscianne (Barletta)

Un esemplare di Lui di Pallas (foto di repertorio)

Un uccellino di origine asiatica è stato avvistato nelle ultime ore nella zona paludosa di interesse naturalistico e storico di Ariscianne (in territorio di Barletta). Si tratta di un esemplare di Phylloscopus proregulus (un passeriforme in Italia noto con il nome di Lui di Pallas. Lo rende noto il circolo locale di Legambiente che sui social scrive:

Lui di Pallas (foto embed: Facebook – Legambiente Barletta)

“In territorio di Ariscianne è stato fotografato un esemplare di “Lui di Pallas“, probabilmente UNICO avvistamento assoluto sul nostro territorio 🐦Il Lui di Pallas è un piccolissimo volatile avvistato solo eccezionalmente nell’Europa centrale, predilige vivere nelle foreste costituite prevalentemente da coniferere nei territori della Siberia sudorientale, Mongolia e Cina, scegliendo la Cina meridionale per trascorrere l’inverno 🌧❄ Se confermato dalla piattaforma nazionale che valuterà le foto, sarebbe uno dei pochissimi avvistamenti degli ultimi 30 anni in tutta Italia (i dati non sono aggiornati ma potrebbe essere il 16° avvistamento dal 1992)” – osservano da Legambiente Barletta che aggiunge:

Un esemplare di Lui di Pallas (foto di repertorio)

“Questo solo per darvi contezza dell’importanza e della ricchezza dei nostri territori 😍 Dopo “tanta grazia” è la volta di rivolgere un appello a tutti i detrattori che utilizzano questi territori di confine come discariche o territori di caccia… INCONTROLLATI !!! 😡 Agli amministratori facciamo appello affinché Barletta possa proteggere e tutelare ciò che già la Natura ha già scelto per se…il nostro meraviglioso territorio 🌳🐦 Un immenso grazie a Primula Carloni per i crediti fotografici e la sua instancabile dedizione 💚” – concludono da Legambiente Barletta. Quella di Ariscianne è anche un’area di grande interesse archeologico, così come riportato in un documentario diffuso alcuni anni fa dal blog di VideoAndria.com (realizzato dal documentarista Nick Ferrara). A tal proposito, riproponiamo qui sotto il link al video:

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.