Nella zona turistica di Andria: “noi residenti costretti a ripulire le strade” – video

Non è ancora chiaro se gli autori di queste vergogne siano forestieri o adolescenti andriesi, fatto sta che, nelle ore successive al sabato sera, i residenti del borgo antico sono costretti ancora una volta a subire gli effetti negativi della movida andriese:

rifiuti abbandonati d’ogni genere, accompagnati persino da liquidi di una certa natura, sono i “protagonisti” di un video e di alcuni scatti fotografici giunti nelle ore attraverso il sistema di segnalazione di VideoAndria.com. Il materiale – inviato da una residente della zona – è finalizzato a segnalare la problematica in un contesto dove i turisti organizzano gite per visitare i musei presenti all’interno del centro storico di Andria. Ancora una volta, la riflessione dovrebbe partire dalle famiglie: un danno non solo all’immagine della città, ma anche situazione sociale e culturale del centro cittadino. Ovviamente, pericoloso risulta anche fare di tutta l’erba un fascio, tuttavia, il problema è reale e a pagarne le spese sono anzitutto i residenti. Una situazione ben documentata attraverso questo video:

“Si imbattono in scenari del genere, che noi dobbiamo digerire ogni fine settimana (e non solo). Siamo anche costretti a ripulire il tutto e mio padre stamattina ha impiegato un’ora a tentare di restituire dignità al vicolo di casa. Molto spesso durante la notte vengono chiamate le forze dell’ordine che ignorano le chiamate o dicono di non poter far nulla. Ci chiediamo sempre se attuerebbero lo stesso comportamento davanti alle loro case.
Speriamo che la nostra segnalazione non sia una mina vagante, che magari serva a far emergere tanti altri episodi che , senza dubbio, si verificano in altre strade del centro storico. Buona domenica!” – ci scrive la cittadina segnalatrice. VideoAndria.com esprime solidarietà nei confronti di questa e di tutte le altre famiglie residenti nel centro storico, nell’auspicio che le autorità locali possano intervenire per ripristinare la normalità. 

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, è possibile partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).