Nicola Giorgino candidato alle regionali per la Lega: “impianti regionali per ciclo rifiuti senza costi aggiuntivi per i comuni” – video

Non usa mezzi termini il candidato al consiglio regionale ed ex Sindaco di Andria Nicola Giorgino (Lega) nei confronti dell’amministrazione regionale guidata dal governatore uscente Michele Emiliano:

Intervistato nel corso dell’inaugurazione della nuova sede andriese della Lega, Giorgino ha definito la gestione del PSR in Puglia “un disastro” con “280 milioni tornati indietro in Unione Europea” ricordando, inoltre, la chiusura degli ospedali ai danni delle comunità locali. Giorgino è poi tornato a parlare della raccolta differenziata dei rifiuti: nonostante la virtuosità dei cittadini di molteplici comuni e città pugliesi (tra cui il buon risultato registrato da anni ad Andria) in Puglia mancano ancora impianti esaustivi capaci di concludere il ciclo dei rifiuti cui responsabilità della costruzione sarebbe di esclusiva competenza regionale. Rifiuti che attualmente “vengono inviati in Valle d’Aosta, Piemonte, Emilia Romagna con costi maggiori per gli enti locali pugliesi“. Giorgino punta quindi il dito contro l’amministrazione regionale di centrosinistra auspicando la vittoria del centrodestra. L’obbiettivo di Giorgino, dunque, sarà quello di portare avanti delle istanze che dal consiglio regionale potranno giovare i singoli comuni pugliesi. L’ex Sindaco di Andria sosterrà in città la candidatura di Antonio Scamarcio e in regione la candidatura dell’ex governatore Raffaele Fitto in comune accordo con i partiti di centrodestra. Riportiamo qui sotto il link ad un servizio televisivo diffuso sul canale YouTube dell’emittente Amica9tv:

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).