“Noi infermieri precari pugliesi chiediamo stabilizzazione vista la Legge di Bilancio 2020”

La Richiesta è quella di concretizzare la Stabilizzazione del personale sanitario avente i requisiti dell’art. 20 comma 11bis del D.Lgs. n. 75/2017 (introdotto dall’art.1 comma 466 Legge n. 160/2019) vista l’approvazione e l’entrata in vigore della Legge di Bilancio 2020 che estende il termine previsto dai commi 1 e 2 dell’art. 20 del D.Lgs. Madia ( D.lgs- 75/2017 ), introducendo il comma 11 bis all’articolo e spostando al 31/12/2019 il termine per acquisizione dei requisiti utili alle procedure speciali finalizzate al superamento del precariato, il MIPP (Movimento Infermieri Precari Puglia). Lo richiedono i lavoratori aderenti al Movimento Infermieri Precari Puglia che, attraverso una nota rivolta alla Regione Puglia, chiedono quanto segue:

A nome di tutti i lavoratori precari delle varie ASL Pugliesi aventi diritto, vi sia l’ IMMEDIATA applicazione della legge suddetta e quindi l’avvio nel più breve tempo possibile delle procedure di stabilizzazione. Si ricorda altresì che, sempre per norme legislative è opportuno che:
– la stabilizzazione avvenga prima dell’espletamento del concorso in quanto si tratta di una
procedura straordinaria, quindi avente priorità rispetto a qualsiasi altra forma concorsuale;
– con il decreto concretezza non vi è più alcuna imposizione legislativa che obblighi a dover avviare
procedure di mobilità prima dell’espletamento di un concorso ma, diventa una procedura facoltativa
a “discrezione dell’azienda” ;
– La procedura di stabilizzazione è una legge rivolta a quei lavoratori che hanno superato una selezione pubblica, (sia essa per titoli, titoli ed esami o colloquio), nonché diversi anni di prove e lavoro precario nella P.A., il cui obiettivo è il SUPERAMENTO DEL PRECARIATO ( norma sancita dalla Comunità Europea), non disperdendone le professionalità acquisite, garantendo al contempo i LEA su tutto il territorio Regionale. Detto questo ci auspichiamo un repentino intervento della regione Puglia nelle vesti del Presidente Emiliano e del Direttore del Dipartimento Promozione della Salute Dott. Montanaro. Venga messa alla luce, una volta per tutte, la verità e la giustizia legale di ogni procedura. Come ribadito più volte dal nostro movimento M.I.P.P., la sanità pugliese ha bisogno di tutti noi: precari, mobilità e nuove assunzioni per concorso. Sta ora alla Regione mettere in atto tutte queste procedure garantendo il diritto di tutti ad un lavoro. Sicuri di un riscontro positivo, auguriamo buon lavoro, caso contrario saremo costretti a rivolgerci alle sedi di competenza, al fine di garantire un nostro diritto” – concludono dal Movimento Infermieri Precari Puglia

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, vi consigliamo di cliccare “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/VideoAndriaWebtv oppure iscriversi a, gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui o in alternativa scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).