Nuova Tangenziale di Andria, Giorgino accoglie protesta: “deviamo soldi per sistemare la tangenziale attuale” – nel video accese discussioni con i giornalisti

“Utilizzare quei soldi per mettere in sicurezza quella esistente” – o al massimo “una variante che cerchi di evitare tutti gli ostacoli di natura archeologica ed ambientale“. Un caso unico? Non per il Sindaco di Andria, che menziona “precedenti nel Piemonte, nel Friuli Venezia Giulia…“. E’ quanto riportato al termine di una conferenza stampa svoltosi la settimana scorsa presso la Sala Giunta di Palazzo di città. Come documentato nel video diffuso dallo stesso Giorgino sui social (che linkiamo qui sotto), non sono mancate anche accese discussioni con alcuni giornalisti presenti durante la conferenza stampa.

Nelle ultime ore, inoltre, il Sindaco di Andria ha incontrato l’assessore regionale ai trasporti Giovanni Giannini per discutere sull’opera. Una domanda sorge spontanea: la maggioranza di centrodestra sarà dunque pronta a votare con il M5S per la bocciatura del progetto? Insomma, dopo incontri e comunicati stampa di associazioni ambientaliste locali, il primo cittadino andriese sembra intenzionato ad accogliere le proteste degli ambientalisti. Vedremo nei fatti. Il video (diffuso in due dirette sulla Pagina Facebook di Nicola Giorgino):

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.