Nuovo sequestro in località Pantaniello, sulla litoranea di Ponente a Barletta

La Guardia Costiera di Barletta su disposizione del Procuratore della Repubblica dott. Michele RUGGIERO ha eseguito un provvedimento cautelare emesso dal Giudice per le indagini preliminari dott. Francesco ZECCHILLO sottoponendo a sequestro preventivo due aree demaniali marittime di oltre 500 metri quadri complessivi. Le aree, sulla litoranea di Ponente in località Pantaniello, sono recintate con blocchi di tufo posizionati a secco, paletti in legno e metallici e reticolato metallico. Dalle indagini è emerso che le stesse sono catastalmente intestate al Demanio Pubblico dello Stato e presentano tutte le caratteristiche della demanialità marittima, interessate come sono dalle mareggiate. Costituiscono pertanto bene del demanio marittimo necessario e non possono essere occupate se non con una concessione. La presenza delle recinzioni e di quanto contenuto potrebbe inoltre costituire un pericolo perché le mareggiate potrebbero trasportare in mare il materiale depositato, creando un pericolo per la navigazione. Destinatario del provvedimento è un pensionato barlettano. Il decreto di sequestro preventivo serve in effetti proprio ad impedire la libera disponibilità del bene in considerazione della perdurante illecita occupazione delle aree demaniali marittime.

Giuseppe Stola, Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Barletta