Odori nauseabondi invadono ad Andria, ipotesi inquietanti “puzza di carne in decomposizione…”

Il giorno successivo a quello di Ferragosto, Andria è stata invasa da un odore a dir poco ripugnante che ha in breve tempo invaso il centro cittadino:

come segnalato da molteplici cittadini attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile, infatti dalla mattina di venerdì 16 agosto 2019 sino alle ore serali, i cittadini hanno potuto constatare odori nauseabondi. Ancora incerte le cause, anche se la caratteristica puzza ha comunque consentito a taluni di ipotizzare la natura delle emissioni puzzolenti:

per alcuni si tratterebbe della puzza di alimenti avarianti, mentre per altri si tratterebbe del caratteristico odore sgradevole tipico dei corpi animali in putrefazione. In parole povere, potrebbe trattarsi della puzza causata dalla combustione (abusiva?) di scarti animali. In base a quanto appena riportato, rivolgiamo all’intera cittadinanza un doveroso appello:

chiunque dovesse assistere al triste fenomeno dei roghi, invitiamo lo stesso a documentare l’avvistamento con video e/o foto e a riferire immediatamente alle forze dell’ordine. Il livello particolarmente elevato di questi cattivi odori indica molto probabilmente un’attività sospetta di proporzioni piuttosto rilevati con conseguenti esalazioni di portata piuttosto rilevante. Episodi che andrebbero sottoposti ad approfondimenti, con indagini da parte degli organi competenti.

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).