Potente terremoto ad Andria fa tremare i palazzi, popolazione per strada

Il crollo registrato presso la Chiesa di San Domenico, nella vicina Trani

Una potente scossa di terremoto ha causato panico tra la popolazione andriese:

il terremoto è stato avvertito in tutto il territorio, facendo tremare i palazzi. Si tratta nello specifico di una scossa registrata presso il territorio comunale di Barletta, nella zona della Madonna dello Sterpeto (in direzione Trani, non lontano dall’ospedale). Proprio nella città della Disfida l’amministrazione comunale ha deciso di chiudere le scuole. Stessa cosa decisa anche dall’amministrazione comunale di Cerignola. La scossa è stata distintamente percepita anche dalla popolazione del foggiano e del barese. Nel tranese, un crollo è stato registrato invece presso la chiesa di San Domenico, nei pressi della villa comunale di Trani. Una delle foto:

Ad Andria studi medici ed istituti scolastici hanno effettuato delle operazioni di evacuazione mentre non pochi residenti del centro cittadino si sono momentaneamente riversati per strada. Diversamente da Trani, nella città federiciana non si registrerebbero danni fisici ma solo tanto spavento per i cittadini.  Come riportato anche dal sito web PugliaReporter.com, la Protezione Civile regionale è al lavoro per la quantificazione dei danni. Video:

La scheda diffusa dall’INGV (Istituto Nazionale di geofisica e Vulcanologia) parla di un sisma di 3.9 con epicentro la BAT:

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).