Presentato a Trani il progetto di alternanza scuola/lavoro “Operatori volontari di protezione civile”

scuolalavoro-traniIl Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani, Nicola Giorgino, ha partecipato nel pomeriggio di ieri alla presentazione del progetto di alternanza scuola/lavoro “Operatori volontari di Protezione Civile” della Regione Puglia, presso il Liceo “De Sanctis” a Trani. L’iniziativa rientra nell’ambito di “Smart Protezione Civile Puglia”, con l’obiettivo di diffondere norme comportamentali da adottare in caso di eventi inattesi, in concerto con la Protezione Civile provinciale e le strutture operative locali.

Presenti anche il Consigliere regionale e Presidente del Comitato regionale permanente di Protezione Civile Ruggiero Mennea, i Sindaci di Trani e Bisceglie, nonché Vicepresidenti della Provincia, Amedeo Bottaro e Francesco Spina, l’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Trani Debora Ciliento, il Dirigente scolastico del Liceo “De Sanctis” Grazia Ruggiero ed il referente provinciale del servizio di Protezione Civile e responsabile del progetto Giovanni De Trizio.

scuolalavorotrani«Incrementare la conoscenza dei rischi e la consapevolezza su come essi possano manifestarsi è un compito fondamentale per le istituzioni – ha dichiarato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani Nicola Giorgino –. Con la nostra Protezione Civile stiamo portando questi progetti di alternanza scuola-lavoro tra i ragazzi, sensibilizzandoli e diffondendo messaggi importanti quali la prevenzione, la pianificazione ed il soccorso in situazioni di emergenza. Sin dal suo insediamento, la Provincia ha manifestato grande attenzione alle argomentazioni indotte dalla Protezione Civile nazionale, promuovendo costantemente queste occasioni di formazione e sensibilizzazione nelle scuole, in modo da incentivare la nascita di nuovi volontari. Durante la tragedia ferroviaria dello scorso 12 luglio ha poi concluso il Presidente Giorgino -, il lavoro svolto da tutti gli operatori della Protezione Civile e dai tanti volontari accorsi è stato l’emblema di una macchina efficiente che ha saputo funzionare alla perfezione, in uno dei momenti più drammatici nella storia del nostro territorio».

Ufficio Stampa-Provincia BAT
Enrico Aiello