Primadonna Collection Trani – PM Potenza 1- 3 serie B1 volley F

Le tranesi partono forte nel primo set, attaccando Potenza in ogni fondamentale. Mazzulla detta i tempi al centro con Rosalba Di Corato: le aquile sembrano trasformate!!! 8-3 al primo time out tecnico, 16-6 al secondo tempo tecnico: il Potenza è alle corde e soccombe per 25-16, il primo set è di marca tranese..
Nel secondo set, dopo un iniziale equilibrio, Potenza inizia a giocare come sa e scatena la sua bocca di fuoco Anna Pericolo, che è un pericolo di nome e di fatto!!! Le lucane volano (8-12, 12-16) e le nostre ragazze cercano di limitare i danni e contrattaccano, ma la difesa potentina prende tutto. Trani riesce a recuperare nel finale sino al 21-22, 22-24 ma Pericolo chiude il set 22-25 a proprio favore.
Il terzo set è la fotocopia del secondo: iniziale equilibrio, poi Potenza prende il largo (11-15). Chieppa chiede il cambio: entra Palma Monitillo per una spenta Mina Annese e la leonessa di Altamura suona la carica.

Le tranesi pareggiano i conti (15-15) ma le potentine non ci stanno e con Pierantoni riprendono il largo (18-23, 19-25): set ancora a favore del Potenza.

Nel quarto set Trani le tenta tutte, restando attaccato al Potenza per tutto il set. 8-5 Trani al primo time out tecnico; 15-16 Potenza al secondo time out tecnico. Si resta in equilibrio sino 21-22 per Potenza, ma nel finale la maggior esperienza delle potentine regala set ed incontro alle lucane: 22-25.

Cosa dire di questa partita: le tranesi hanno giocato con il cuore, tenendo testa alle lucane e mollando solo nel finale dei tre set persi. Con un po’ di cattiveria in più si poteva portare a casa almeno un punto. Buona la prova dell’intero collettivo tranese ad inizare da Nelly Mazzulla in netta ripresa rispetto alle ultime gara in compagnia di Serena Ubertini che, anche se non al meglio per via di un problema al gomito, ha lottato sino alla fine con Di Corato, Ricci, Del Rosso e bella gara di Palma Monitillo che per almeno in un paio di occasioni al suo rientro ha cambiato letteralemnte volto alla gara.
La classifica è sempre pericolosa, ma per ora non preoccupa. Le nostre ragazze sono decime con quattro punti di vantaggio sul Messina e con un avversario in meno, perché le siciliane del Priolo (Siracusa) si sono ritirate dal campionato. Ora le retrocessioni in B2 sono due. In testa alla classifica ora c’è solitario il Soverato, che ha approfittato della vittoria solo al tie-break del San Severino contro il Valenzano, quest’ultimo avversario sabato prossimo delle nostre ragazze. Sorprende sempre più lo Scafati in piena zona play-off alla luce del fatto che le campane sono matricole come noi.

Prossimo appuntamento quindi nel derby “classico” di Valenzano dell’ex Liviana Milillo, ormai sono anni che le due formazioni si incontrano e si conoscono a memoria. I precedenti di Coppa Italia di quest’anno ci sorridono visto che abbiamo battuto in trasferta le baresi per 3 a 2 rimontanto incredibilmente una gara ormai compromessa e in casa vincendo per 3 a 1. Storia ormai vecchia perchè si era affrontato un Valenzano ad inizio stagione con pochissima amalgama contro un Trani che girava davvero a mille e ora i tempi sono cambiati. Ma la storia di questo derby ci insegna che mai nulla alla fine è come si era pronosticato…(www.afecionadostrani.it per info: direttivo@afecionadostrani.it)

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI

www.afecionadostrani.it

direttivo@afecionadostrani.it