Primo maggio nella Bat: corteo in mattinata e per la prima volta concertone in serata a Barletta

A Barletta dalle 10.00 manifestazione con corteo alla presenza del segretario generale della Fp Cgil nazionale, Serena Sorrentino, in serata “concertone” in piazza ed intervento del segretario generale Cgil Puglia, Pino Gesmundo

Non solo a Roma. Il “concertone del 1° maggio” per la prima volta a Barletta. “Lavoro e Diritti” verso una nuova Carta universale per riscrivere le regole del lavoro: sono queste, per la Cgil Bat, così come per il sindacato nazionale, le parole chiave e gli obiettivi della giornata dei lavoratori 2017 in cui festeggiare anche un risultato raggiunto, infatti, con l’approvazione da parte del Senato della legge su voucher e appalti ha vinto il lavoro!
Una data importante per i lavoratori, non solo di festa ma anche e soprattutto di riflessione sulla condizione dell’occupazione nel territorio; un momento per rilanciare un grande patto tra sindacati ed amministrazioni locali “nonostante il confronto – spiega Giuseppe Deleonardis, segretario generale Cgil Bat – stia procedendo lentamente”.

“Serve, dunque, un sostegno a questa iniziativa” – continua Deleonardis – ” ed il 1° maggio sarà per noi occasione per aprire una grande vertenza sul territorio. È più che mai necessario fare sintesi intorno a tre concetti: da un lato le risorse comunitarie da spendere (parliamo di finanziamenti fino a 2,5 mln per i comuni pugliesi), dall’altro la disoccupazione dilagante (nella Bat 80 mila circa sono i disoccupati e l’occupazione è si aggira intono al 33%) ed infine una discussione, quella appunto dei protocolli con le Pa, che non decolla ed invece potrebbe essere la chiave di volta”.

Ecco il programma della giornata:
Ore 10.00
Raduno in piazza Aldo Moro e partenza del corteo composto da lavoratori di tutte le categorie.
ore 11.00
Comizio in piazza Caduti in Guerra. Interverranno: Giuseppe Dimonte, lavoratore dei call center; Giuseppe Deleonardis, segretario generale Cgil Barletta – Andria – Trani e Serena Sorrentino, segretario generale Fp Cgil.
Dalle ore 18.00
Concertone in piazza Pescheria che vedrà protagonisti artisti affermati del territorio: i “Sottosuono”, Francesco Maria Crudele, alias “Papaceccio”, “Kris e Damian” e “Richard Blues”. Tra un’esibizione e l’altra interverranno sul palco alcuni delegati che racconteranno storie di “ordinaria precarietà” del lavoro giovanile, insieme al segretario generale della Cgil Puglia, Pino Gesmundo.

A fine serata ci sarà anche l’estrazione dei premi della lotteria.
“Non a caso – spiega Deleonardis – abbiamo previsto gli interventi di giovani lavoratori, alcuni provenienti dal mondo dei call center, perché vogliamo in questo 1° maggio rappresentare uno spaccato di occupazione ‘povera’ presente nella provincia fatta in buona parte da somministrati, partite iva e atipici. Parliamo di almeno 20 mila lavoratori precari, solo in questo lembo di Puglia. Portiamo le loro storie sul palco affinché la loro voce possa essere finalmente ascoltata”.

Michela Alicino
Ufficio stampa Cgil Bat