Professione Casa Valenzano – Primadonna Collection Trani 3 – 2

Sconfitta al tie-break per la nostra Primadonna Collection Trani, che perde il match 3-2 (28-26, 11-25, 24-26, 25-19, 20-18) ma esce dal palazzetto di Valenzano tra gli applausi dei tanti supporters al seguito: noi degli Afecionados e i ragazzi del Cucs ancora una volta uniti nel tifo in trasferta e presenti in una ventina di unità uniti nel supportare la squadra per 2 ore e mezza in maniera incessante e senza soste. Puro spettacolo. Dall’altyra parte i padroni di casa dei Fedelissimi Valenzano, sempre molto corretti con noi e con cui c’è un rapporto di amicizia ormai che dura da diversi anni e da diverse categorie.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Partita bellissima delle ragazze del presidente Chieppa, che hanno giocato con il sangue agli occhi per tutto l’incontro e con un po’ di attenzione in più e con un pizzico di fortuna avrebbero potuto vincere la partita anche in tre set (vedi il primo set sempre in testa e perso ai vantaggi per 28-26 per qualche errore di distrazione e fretta di chiudere il set). Tra le nostre ragazze bella partita di tutta la squadra ma su tutte spicca la bella prova di Serena Ubertini, che con i problemi fisici al braccio ha giocato una delle più belle partite del girone di andata, trascinando le proprie compagne per tutte le 2h20min di durata della gara!!!

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ripetiamo: anche il resto della squadra ha giocato alla morte (vedi Rosa Ricci, Monitillo, Di Corato, Mazzulla, Del Rosso, un po’ tutte). Nelle valentine bella prova di Graziella LoRe: la bella schiacciatrice catanese è stata la migliore in campo delle padrone di casa, dimostrando tutta la sua esperienza e bravura. Ma anche Paola Cesario (the wall valenzanese), centrale di Monopoli, ha dimostrato che nel suo ruolo è una delle più brave del girone D di serie B1. Sugli scudi anche la Aprea, la Fanelli e Liviana Milillo, indimenticata ex di turno!

Ma veniamo alla sequenza dei set. Nel primo set le due squadre partono molto forte e si annientano a vicenda: la parità la fa da padrona sino al 5-5, poi Annese e compagne prendono un vantaggio: 6-10, 14-16 al secondo time out tecnico. Le valentine non ci stanno e pareggiano i conti 19-19, 23-23: si arriva ai vantaggi. Il primo set ball lo hanno le nostre ragazze, ma non va!
Così Valenzano fa leva sull’esperienza di Germana Fanelli, che chiude i conti con una schiacciata che porta le valentine sull’1-0: 28-26 ma da qui si capisce che sarà una lunga serata di passione e scintille.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nel secondo set le nostre ragazze entrano in campo molto determinate e fanno un sol boccone delle avversarie: questo è il set dove una delle due squadre ha dato dimostrazione di superiorità sull’altra e sono proprio le nostre ragazze a dimostrarlo. Sugli scudi una Mina Annese da paura, che trascina le proprie compagne. I parziali parlano da soli: 4-10, 8-16, 9-20, 11-25. 1-1 tra il tripudio di noi tifosi e in un palazzetto che diventa una bolgia.

Nel terzo set l Valenzano parte arrabbiato e determinato a battere le tranesi.
Sempre in vantaggio per quasi tutto il set, le valentine subiscono il sorpasso decisivo verso la fine del set 23-23, 24-25 Trani ed è proprio l’ex di turno, Mina Annese, a chiudere il set in favore delle tranesi: 24-26! 1-2 Trani e scoppia l’apoteosi nel nostro settore: primo punto per le nostre ragazze nel
2010 ma soprattutto uno spirito combattivo davvero eccezionale.

Il quarto set è la fotocopia del terzo set: Valenzano a menare le danze e Trani a rincorrere con il fiato sul collo 8-7, 14-12, 21-18. Ma il finale ha un
altro epilogo: purtroppo questa volta è il Valenzano a spuntarla. Muro di Aprea, 25-19 Valenzano e si va al tie-break!
Il quinto set scorre sul filo dell’equilibrio con le due squadre che si fronteggiano con lunghi scambi. Si arriva al 13-13 e Rosa Ricci estrae dal cilindro un colpo di seconda: 13-14 e primo match ball Trani. Ma non va! Le due squadre hanno paura di perdere e si va ai vantaggi sino al 18-18. Lì il Valenzano mette tutta la sua esperienza e chiude il set al suo terzo match ball (e l’incontro) 20-18 dopo che le ragazze biancazzurre non concretizzano le due palle match.

Alla fine le nostre ragazze escono tra gli applausi perché hanno dimostrato di avere carattere e voglia di vincere e finalmente si torna a muovere la classifica di un solo punticino ma per noi è puro ossigeno viste le prove deludenti delle ultime gare.
Con il punto conquistato a Valenzano ora il vantaggio sul Messina è di 5 punti, dopo la sconfitta in casa delle siciliane contro il Mercato San Severino.

Ora il campionato si ferma per le final four. Alla ripresa si va proprio in Sicilia, contro il Messina, in un match crocevia per il prosieguo del campionato e in cui si deciderà molto su chi rimarrà in serie B1 il prossimo anno. Per info: www.afecionadostrani.it – e-mail: direttivo@afecionadostrani.it (foto a cura del Gruppo Afecionados Trani e Nicola Caputo)

Direttivo

Gruppo Afecionados Trani 1999

LA NOSTRA FEDE HA LE ALI