Progetto di educazione ambientale ”CompoStiamoci bene”. Coinvolte 90 classi di scuole elementari di Andria

A partire dal primo marzo di quest’anno, l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Andria ha dato avvio ad un progetto di educazione ambientale, dal titolo “CompoStiamoci bene “, il cui fine è la sensibilizzazione ad un maggior rispetto della natura, con il coinvolgimento della maggior parte delle scuole elementari di Andria.

I destinatari del progetto, il cui tema è il fenomeno del compostaggio e il ciclo (cioè la fermentazione) della sostanza organica, sono novanta classi di 3^, 4^ e 5^ elementare, per un totale di oltre duemila alunni sensibilizzati.

I bambini hanno avuto modo di essere protagonisti dell’iniziativa partecipando, con l’aiuto di alcuni addetti volontari – Cassetta Mariateresa, Civita Federica, Dettole Doriana, Fusaro Paolo, Tacchio Giovanna e Tursi Angelica – a tre diverse attività ludiche, tra le quali quiz e giochi con le lettere, dopo aver visionato una lezione audiovisiva riguardo i processi di formazione del compostaggio.

Consideriamo la reazione dei piccoli studenti assolutamente positiva, -ha dichiarato una volontaria del progetto, Mariateresa Cassetta – in quanto grazie all’aiuto esemplificativo apportato dai giochi, oltre ad aver colto il messaggio, e apprezzato l’iniziativa, si sono divertiti, apprendendo”.

I volontari del Servizio Civile hanno inoltre distribuito nelle scuole delle compostiere, ovvero contenitori adatti a raccogliere la frazione organica dei rifiuti solidi urbani durante la loro decomposizione, con l’auspicio che gli insegnanti e gli alunni ne facciano uso.