Quando ad Andria si parlò di “uscita dall’euro per riacquisire il potere economico” – video

In realtà, non si trattò nemmeno dell’unico ma solo di uno dei tanti incontri promossi dalle Assemblee Popolari della città di Andria (coordinate dall’imprenditore Vincenzo Caterino) alla presenza del direttivo nazionale (rappresentate da Maria Roberta Ancona). Ospite dell’evento fu l’avv. Marco Mori, allora autore di un movimento politico, oggi confluito nel direttivo nazionale di Vox Italia (il partito fondato dal filosofo Diego Fusaro che sta facendo parlare di se proprio grazie a queste tematiche) che illustrò nei dettagli le vere cause della crisi economica, non causate da un Sindaco piuttosto che da un altro (come ad Andria vorrebbe far credere qualcuno a fini propagandistici) ma da un sistema totalmente sbagliato, basato su politiche liberiste che non lasciano scampo alla dignità della persona, al diritto al lavoro, alla salute, alla famiglia. Sotto questi aspetti, dunque, appare necessaria l’introduzione di una moneta nazionale a gestione statale e di tutti quei strumenti che consentirebbero all’Italia intera di poter tornare a crescere senza i diktat provenienti da paesi esteri. E’ dunque una battaglia di sistema, non una battaglia partitica e chissà che non si riesca a mantenere una rete sociale, politicamente e culturalmente alternativa ai partiti che negli anni passati, anche nella nostra città, non hanno mai parlato di rinasamento del debito mediante l’introduzione di un sistema finanziario ad esclusiva gestione dello stato nazionale. Mentre dai partiti “tradizionali” si finisce sempre con il darsi colpa a vicenda al fine da alimentare un’interminabile propaganda elettorale fine a se stessa, persone come l’avv. Mori hanno invece illuminato una strada, forse piuì difficile, ma certamente piu’ concreta ed ambiziosa. Da Vox Italia aalle Assemblee Popolari, si tratta di esponenti politici che, a distanza di anni, hanno fermamente mantenuto le loro posizioni, diversamente da chi da quei partitoni/movimentoni che un tempo si dichiaravano per l’uscita dalla moneta unica ma che, una volta al governo, hanno assunto posizioni clamorosamente opposte. Un argomento molto importante che riguarda anche la città di Andria, vista la drammatica riduzione delle risorse economiche. L’auspicio è che anche nella città federiciana possa confermarsi uno zoccolo duro rappresentato da un vero partito sovranista caratterizzato da elementi intellettuali e per nulla fuorvianti. Info su: www.voxitalia.net. Video del 2017:

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, vi consigliamo di cliccare “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/VideoAndriaWebtv oppure iscriversi a, gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui o in alternativa scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).