Quando il parcheggio ad Andria distrugge la civiltà (e blocca i pedoni)

“Voglio segnalare il modo selvaggio con cui si parcheggia Questo è un fenomeno che si verifica tutti i giorni” – è quanto riportato da un cittadino attraverso uno scatto fotografico effettuato in via Milite Ignoto Angolo via Monte Santo, ad Andria. Come se non bastassero le già numerose segnalazioni diffuse pubblicamente attraverso questo sito, la parte ignorante e prepotente della città, speriamo una minoranza rispetto ai cittadini perbene e rispettosi per l’ambiente in cui vivono, prosegue le sue attività vergognose attraverso azioni alquanto stupide che di certo non fanno buona pubblicità al nostro territorio ad alta vocazione turistica.

Succede che, come documentato in due foto, un’automobile di grossa cilindrata viene parcheggiata li dove non potrebbe in quanto troppo lunga. Ideona del giorno: il tipo in questione decide quindi di usare il suo enorme cervello per la grande trovata. Ovvero parcheggiare ugualmente infilando l’auto di traverso, noncurante dei pericoli egli può comportare e al contempo rischiare di subire. Insomma, l’ennesima vergogna a cielo aperto. Le auto vengono così “abitualmente” parcheggiate in parte sulla strada ed in gran parte sul marciapiedi, ostacolando la normale camminata dei pedoni che invece, assieme ai ciclisti, andrebbero aiutati a proseguire il loro percorso, visto e considerato che, a differenza di chi se ne va a spasso in città con autocarri da guerra con scudi antisommossa e lanciamissili per accompagnare i figli a scuola, promuovono uno stile di vita sano ed evitano di emettere gas potenzialmente cancerogeni attraverso i tubi di scarico. Si, avete capito male, nonostante a qualche andriese piaccia ancora indebitarsi per acquistare gigantesche auto tedesche Panzer Style, da anni l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che i gasi emessi dalle auto, specialmente quelli a diesel, sono cancerogeni. Poi ci ammaliamo e diamo la colpa ai politici di turno, alle antenne (che sicuramente influiscono ma non sono le uniche fonti di inquinamento!) senza accorgerci che pur di usare queste stramaledette automobili per un poco non manca il parcheggio sopra gli alberi adiacenti. Foto:

Insomma, una follia che andrebbe arginata esclusivamente con delle pesanti sanzioni ai trasgressori ma soprattutto con costante campagne di informazione. E’ infatti evidente che chi usa abitualmente e prepotentemente l’auto inserendo la stessa li dove non dovrebbe e dando fastidio agli altri cittadini è un incivile. E l’inciviltà la si combatte anzitutto con la Legge, ma anche con costante informazione. Non possiamo consentire che i figli di questo signore un domani agiscano alla stessa maniera se non peggio. Dobbiamo invece tutti lavorare per far si che le mentalità possano finalmente cambiare.

Le foto sono giunte in redazione grazie al nostro servizio di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui).  Un altro scatto fotografico mostra l’automobile in questione parcheggiata in tutta la sua “straordinaria” modalità:

Come al solito, vogliamo sollecitare chi di dovere ad intensificare i controlli anche attraverso i locali impianti di videosorveglianza. Sarebbe infatti opportuno che, davanti a simili problematiche, possano anche esserci azioni più efficaci al fine da arginare il fenomeno.