Quartiere San Valentino di Andria: un cittadino mostra 22 scatti fotografici sulle strade danneggiate

Nel quartiere periferico “San Valentino” di Andria e nelle aree limitrofe ad esso c’è ancora tanto da lavorare per poter mettere in sicurezza le strade e al contempo offrire a residenti e passanti ciò che una qualsiasi strada di un qualsiasi paese al mondo dovrebbe assicurare: il passaggio pedonale e/o di veicoli sicuro e privo di rischi.

E’ a causa proprio della mancanza di sicurezza visibilmente presente in non poche strade della città ad aver spinto un cittadino indignato a inviarci ben quindici scatti fotografici che mostrano una situazione di degrado che andrebbe sicuramente risolta in tempi brevi. Il cittadino in questione si dice infatti arrabbiato. Il senso di abbandono da parte delle istituzioni è forte. Sarebbe quindi il caso di intervenire subito, per evitare che anche la fiducia nelle istituzioni (oltre che alla fruibilità delle strade) possa ulteriormente essere compromessa da fatti che potrebbero essere facilmente risolti con i dovuti interventi.

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui.

cominciamo con via Lagnone Santa Croce:

Via Giovinazzo:

Via Molfetta:

 

 

via Gallipoli:

Via Minervino Murge:

Via Terlizzi:

Via Gravina di Puglia:

Via Polignano a Mare:

 

Via Conversano:

Via dei Comuni di Puglia:

viale dei comuni di Puglia:

Non ci è dato sapere se sono già in atto i preparativi per i lavori di manutenzione delle strade, di bonifica e di ulteriori controlli per quanto concerne il triste fenomeno dell’abbandono di rifiuti. Fatto sta che l’indignazione dei residenti è tanta. Lo stesso cittadino autore di questi scatti fotografici, non ha nascosto di essere molto arrabbiato.

Il nostro obiettivo non è certo quello di fare “polemica spicciola” tipica forse di non pochi politici che ammirano a poltrone. Piuttosto, ci piacerebbe pubblicare la notizia, magari entro il termine dell’estate, delle strade di San Valentino nuovamente operative, prive di buche e rifiuti abbandonati. I cittadini ci hanno chiesto di amplificare le loro voci e noi lo abbiamo fatto. Restiamo in attesa di eventuali interventi e/o dichiarazioni a mezzo stampa degli uffici preposti alla manutenzione fisica di queste strade.