Referendum: Rodio, Capezzone e Fucci spiegano ad Andria “Le ragioni del NO” dei Conservatori e Riformisti

daniele-capezzoneAnche il prof. Raffaele Guido Rodio e il deputato di CoR Daniele Capezzone parteciperanno ad un incontro ad Andria sule ragioni del NO alla pasticciata riforma della Costituzione italiana organizzato dal coordinamento cittadino dei Conservatori e Riformisti.

L’appuntamento è in programma ad Andria lunedì 28 novembre 2016, nella Sala Convegni “P. Attimonelli” dell’Albergo dei Pini, con inizio alle ore 19.

Dopo i saluti della segretaria di Co.R., Maria Teresa Forlano, gli interventi del costituzionalista Raffaele Guido Rodio (docente all’Università di Bari) e del deputato Daniele Capezzone illustreranno tutte le molteplici criticità presenti nel testo sottoposto al voto dei cittadini nel referendum del 4 dicembre prossimo e che dovrebbero indurre gli elettori a bocciare in maniera massiccia una proposta di riforma che divide gli italiani anziché unirli e non mantiene una sola delle sfavillanti promesse annunciate: dalla riduzione del numero dei parlamentari alla velocizzazione del procedimento legislativo, dal contenimento dei costi della politica all’ampliamento della sovranità popolare.

Le conclusioni sono affidate al parlamentare andriese del partito fittiano Benedetto Fucci, coordinatore provinciale dei Conservatori e Riformisti.

L’incontro è aperto alla cittadinanza e potrà rivelarsi utile soprattutto a quella larga fascia di elettori che ancora non hanno approfondito il tema referendario o che non hanno ancora deciso come votare.