Regione Puglia: ancora arresti per presunte mazzette su gestione emergenza Covid

Ancora arresti nell’ambito delle indagini sulla gestione dell’emergenza sanitaria in Puglia. Lo rendono noto fonti telematiche:

A poche ore dalla notizia dell’arresto di un Dirigente della Protezione Civile regionale – che sarebbe stato colto in fragranza mentre intascava 10.000 euro in contanti – contestualmente, la gip del Tribunale di Bari ha avviato convalida dell’arresto con applicazione della misura cautelare per l’ex capo della Protezione civile pugliese e nei confronti di due imprenditori, ora ai domiciliari nell’ambito delle indagini:

Stando a quanto si apprende, uno degli imprenditori sarebbe accusato di corruzione in concorso con Lerario per la tangente riguardante l’arresto del dirigente regionale, mentre il secondo sarebbe stato coinvolto in un secondo tentativo di corruzione per una presunta tangente da 20 mila euro consegnata allo stesso Lerario il giorno prima. Gli arresti si aggiungono a quello avvenuto nei confronti dell’ex Direttore del Policlinico Riuniti di Foggia. Dure le reazioni dalla politica:

“Nel giro di poche settimane sono stati arrestati due uomini di punta di Michele Emiliano. Sono gli effetti della ricerca cieca del consenso”. Lo dichiara la consigliera del M5S Antonella Laricchia. “Più volte” – continua la pentastellata – “ho segnalato numerosi episodi al Policlinico di Bari, ma quelle segnalazioni sono state ignorate e Dattoli è stato poi confermato al ‘Riuniti’ di Foggia. Ho denunciato le anomalie dell’Ospedale in Fiera, della mancanza di trasparenza nella distribuzione dei DPI nella prima ondata Covid e perfino i prezzi delle magliette della Protezione Civile. Ha nuovamente fatto spallucce ed è andato avanti come un treno con la fiducia… Saranno le indagini a chiarire come siano andate le cose, ma è spiacevole vedere come i dirigenti che già possono godere di un lauto stipendio finiscano sulle cronache per simili episodi. Ecco perché non mi stancherò mai di difendere la spesa pubblica dei pugliesi ma Emiliano dovrebbe iniziare a porsi qualche domanda sui criteri di scelta delle persone, trovare più coraggio di seguire gli ideali di giustizia che dovrebbero ispirare un Magistrato” – ha concluso Laricchia. Dall’opposizione di centrodestra, invece, si alimentano le polemiche per la bocciatura della proposta di una Commissione regionale d’inchiesta per l’analisi su presunti sprechi in ambito di gestione sanitaria, come riportato precedentemente. Link video:

 

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/pugliareporter. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. PugliaReporter.com è anche su twitter.com/PugliaReporter e su linkedin.com/company/pugliareporter.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.