Rifiuti davanti all’istituto “Enrico Fermi” di Andria, è così che vogliamo educare i nostri ragazzi? – le FOTO

Un fenomeno a dir poco preoccupante e metaforicamente drammatico: davanti all’IstitutoEnrico Fermi“, nella periferia della città di Andria, decine tra bustoni pieni di rifiuti e rifiuti indifferenziati sono stati abbandonati nell’area verde vicina all’istituto scolastico.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Che cosa ne pensano i cittadini di questo ennesimo scempio? Ma soprattutto cosa passerà nelle le menti dei giovanissimi che frequentano l’istituto scolastico, li dove passano giornate intere per studiare come comportarsi nella vita e per il rispetto nei confronti dell’ambiente in cui viviamo e che dovrebbero prendere il buon esempio dagli adulti?

- Prosegue dopo la pubblicità -

La segnalazione della presenza dei rifiuti è giunta in redazione attraverso il nostro servizio di segnalazione mobile  (a tal  proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui). Le foto:

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

un’altra foto:

Il tutto avviene mentre ad Andria è attiva da anni grazie all’amministrazione Giorgino la raccolta differenziata porta a porta e il servizio di isola ecologica, dove i cittadini possono recarsi per trasportare i propri rifiuti ingombranti.

Abbandonare i rifiuti non è soltanto un reato, un atto illegale che nel comune di Andria prevede pesanti sanzioni, ma anche un gesto stupido che va a compromettere la salute dell’intero territorio, dei nostri prodotti tipici e quindi anche di quella dei nostri cari. Inoltre causano un inevitabile l’aumento di rifiuti indifferenziati che, anche se raccolti, andranno probabilmente a finire nelle discariche, causando anche ulteriori costi per le tasse (tra questi la tanto discussa “tassa rifiuti).