Ritardi sistemi di sicurezza ferrovie, De Mucci (FI BAT): “fallimento di un sistema”

Luigi-De-MucciLeggo le dichiarazioni fatte da Emiliano, quest’oggi, sulla tragedia dei treni dello scorso 12 Luglio e mi chiedo:

Se non fosse accaduto quel terribile disastro nulla sarebbe cambiato e l’installazione dei sistemi di sicurezza, meglio conosciuti come SCMT, sarebbero risultati alquanto superflui? Chissà per quanti altri anni avremmo dovuto attendere ancora. Non prendiamoci in giro! Qui vi sono responsabilità ben più ampie e diffuse. E’ il fallimento certificato di un sistema, che ha visto, per anni, il consumarsi delle imputabilità tra aziende private ed enti pubblici. Mi risulta alquanto difficile ipotizzare di voler ricondurre un tale disastro ad una vicenda finita male solo per l’ingordigia dei soldi e degli affari di qualcuno”.