Riunione di “Onda d’Urto” su cause dei tumori ad Andria: decine di cittadini chiedono progetto, “funziona anche mantenendo la privacy”

riunione-onda-d-urto-presso-via-trani-ad-andria-nella-sede-dei-clown-dottori-in-compagnia-del-sorriso
La riunione di Onda d’urto – Uniti contro il Cancro ONLUS presso via trani ad Andria nella sede dei clown dottori dell’associazione “In compagnia del sorriso”

Hanno partecipato anche il Dott. Tommaso Di Renzo, Diana Tragno e Terry Calvano all’incontro promosso dall’associazione Onda d’Urto – Uniti contro il Cancro ONLUS svoltosi ieri ad Andria per affrontare la drammatica questione delle patologie neoplastiche nel territorio federiciano.

Non c’è più tempo per le parole, bisogna agire: come già riportato nel comunicato che annunciava alla cittadinanza l’evento pubblico di ieri, gli attivisti dell’associazione chiedono l’attivazione di un progetto già sostenuto con centinaia di firme per concretizzare una mappatura del territorio al fine di effettuare osservazioni da parte di soggetti scientificamente competenti per individuare dettagli importanti che potrebbero risultare utili nelle indagini sulle cause che comportano patologie di tipo neoplastico negli abitanti del territorio.

La problematica del blocco momentaneo del progetto sembra causata da una questione burocratica relativa alla privacy dei pazienti, ma, come dichiarato dal Presidente dell’associazione andriese, Antonio Tragno nel corso di un’intervista televisiva, basterebbe un patto di riservatezza abbinato all’uso di uno specifico codice alfanumerico per garantire l’efficacia del progetto e al contempo la tutela della privacy dei pazienti. Dopo tutto sarebbe un’iniziativa che mira proprio ad individuare le cause della malattia e quindi con l’intenzione di contribuire alla prevenzione della stessa. Ulteriori iniziative dell’associazione verranno diffuse pubblicamente entro dicembre. (A tal proposito è possibile seguire Onda d’Urto anche su Facebook a questo link). Il VIDEO (Fonte: Canale YouTube di Tele Sveva):