“Rockefeller? Peccato sia morto, serviva un processo. Il pm di Trani? Un eroe”

“Rockefeller? Peccato sia morto, serviva un processo. Il pm di Trani? Un eroe” – questi i pensieri che passano per la mente guardando una diretta realizzata dal reporter Salvo Mandarà, organizzata per fare il punto sulla situazione dopo la morte improvvisa del banchiere statunitense David Rockefeller, uno dei fondatori del gruppo Bilderberg e della Commissione Trilaterale, considerate tra le organizzazioni non democratiche che più hanno influenzato le scelte politiche dei paesi del mondo negli ultimi anni.

“Fritto misto di criminali con sorpresa finale!” – è il titolo di una diretta di Mandarà diffusa anche su YouTube dove vengono elencati alcuni personaggi che, spiega Mandarà nel video, andrebbero processati attraverso un tribunale internazionale.

Ed è proprio a Trani che il pm Michele Ruggiero ha chiesto condanne per “Standard&Poor’s” a causa del declassamento “indotto” ai danni dell’Italia nel 2011, quando l’ultimo governo democraticamente eletto fu sostituito dal tecnico Monti, guarda caso membro della Commissione Trilaterale.

Peccato quindi per la morte di Rockefeller: la morte non si augura a nessuno, la verità e la giustizia si. E’ possibile seguire tutte le dirette su www.salvo5puntozero.tv. Il VIDEO: