Andria, residenti del centro cittadino: “illegalità ed inciviltà ai danni di persone perbene, servono postazioni fisse delle forze dell’ordine”

Andria torna gradualmente alla normalità ma, paradossalmente, comincia nuovamente a subire attacchi da parte di malavitosi e persone incivili. Tranquillo nel periodo “rosso” ed “arancione“, il centro cittadino è tornato a rianimarsi, registrando una riapertura positiva delle attività commerciali, ma purtroppo, anche alcuni “effetti collaterali”:

Alcuni residenti ci segnalano infatti spiacevoli episodi registrati li dove invece tutti dovremmo sempre avere la possibilità di poter passeggiare tranquillamente senza troppi problemi. “Ieri, nell’area pedonale una donna ha subito un tentativo di scippo, fortunatamente terminato con l’intervento della Polizia, il tutto avveniva a distanza di alcune ore da un tentativo di furto avvenuto in un negozio della zona. Ma non sono soltanto questi i problemi che noi residenti stiamo subendo tra troppo tempo se consideriamo che questi episodi si sono svolti mentre molteplici soggetti transitano velocemente con le proprie biciclette, anche elettriche, nonostante la presenza di cartelli che ricordano il divieto di transito in Corso Cavour, Viale Crispi e via Regina Margherita” – ci scrivono i residenti della zona, che concludono:

“Se usciamo con i bimbi per una passeggiata tranquilla, vuol dire anche essere costretti a guardarsi continuamente attorno in maniera nervosa a causa del passaggio ravvicinato ed incontrollato di ragazzacci che, a bordo di potenti bici elettriche, ci lanciano anche occhiatacce nel caso in cui dovessimo manifestare malumori per il rischio di essere investiti. Purtroppo, il cattivo modo di guidare si manifesta persino con l’uso di biciclette tradizionali. In parole povere: non sanno guidare oppure scagliano la loro rabbia contro i pedoni, noncuranti di mettere a rischio se stessi e la vita degli altri, bambini compresi. Perché non si possono introdurre barriere permanenti contro i veicoli non autorizzati? Perché nelle aree più frequentate di Andria non ci sono postazioni fisse delle forze dell’ordine? Speriamo che con l’arrivo della nuova Questura alcuna giustificazione circa una presunta “carenza d’organico” venga definitivamente scongiurata. Non basta introdurre regole, occorre anche farle applicare. Fatelo per tutti i cittadini onesti che chiedono che la legalità venga fatta rispettare sempre e comunque” – concludono dalla zona centro di Andria.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.