Sequestro milionario ad Andria: l’opinione di un cittadino

In seguito al sequestro da parte dei Carabinieri di Andria, di beni per un valore  di oltre 30 milioni ad un noto pluripregiudicato andriese Giuseppe Stallone, alla nostra Redazione ci è giunta un nota di un cittadino andriese il quale ha voluto esprime la sua opinione in merito. Anche se il signore o signora ha deciso di inviarla in forma anonima, si è deciso comunque di pubblicarla: 

“Desidero esprimere, sia pure a distanza di giorni, il mio sentito compiacimento per l’azione di confisca definitivo dei beni eseguiti dalla Forze dell’ordine prima e dalla Giustizia poi, nei confronti di un pluripregiudicato andriese. Ritengo molto riprovevole il fatto che, nessuna istituzione , partiti o altro, abbia sentito il dovere di esprimere un ringraziamento verso coloro che hanno servito lo Stato. La confisca rappresenta un monito per tutti coloro che intendono conseguire guadagni disonesti. E’ altresì, dimostrazione che lo Stato esiste, voglia fare pulizia e incoraggiare i cittadini onesti”.