Servizio rifiuti ad Andria, Tufariello: “nessun rischio per le spettanze del personale Sangalli. Allarmi ingiustificati: no a strumentalizzazioni”

“A fronte dei timori relativi ai mancati pagamenti di quanto spettante al personale della Sangalli, si sottolinea – dichiara il Commissario Straordinario, dot. Gaetano Tufariello – che i ritardi sono dovuti a difficoltà operative legate sia al completamento delle procedure di accreditamento presso la Tesoreria del nuovo responsabile del Settore Finanziario, che all’avvio di una procedura esecutiva presso terzi di una ditta titolare di una delle piattaforme di raccolta dei rifiuti a valere su somme già versate dal Comune di Andria all’Aro“. Il Commissario Prefettizio aggiunge:

“A parte queste difficoltà, il Comune assicura che non c’è alcun rischio di mancato pagamento delle mensilità in scadenza e comunica che sta per essere definita la transazione a valere sulla creditoria vantata dalla Sangalli, giacchè l’Ente ha avuto le risorse del Fondo di Rotazione, passaggio propedeutico alla definizione di tutta la debitoria. Il tentativo di alimentare uno stato di difficoltà oggettivo e già teso di suo, non aiuta a risolvere i problemi ed è ingiustificato alla luce dello stato di pre-dissesto noto a tutti, e dei fatti e delle attività fin qui svolte dalla Gestione Straordinaria. Ci si augura pertanto che non ci siano strumentalizzazioni politiche di una situazione che, pur difficile, si sta gradualmente affrontando ponendovi rimedioconclude il dott. Tufariello – con le risorse disponibili”.