Sindaco Bruno: “Un anno difficile il 2021, abbiamo fatto tanto ma c’è ancora tanto da fare”

Dichiarazione del Sindaco di Andria avv. Giovanna Bruno durante la conferenza stampa di fine anno: “Abbiamo ottenuto trenta milioni di euro dal Governo centrale che, di fatto, hanno ridotto il deficit. Abbiamo praticamente azzerato i tempi di attesa per i creditori, ormai siamo arrivati a pagare le fatture a tutto novembre 2021, un fatto impensabile nel 2020. Quando abbiamo cominciato non c’era un dirigente: abbiamo ora il Comandante della polizia locale ed il Dirigente del settore Lavori Pubblici, manutenzione e patrimonio. Ma abbiamo sbloccato anche altri tipi di concorso, le categorie D, il messo notificatore. Abbiamo ottenuto finanziamenti extra che riguardano i PINQUA che riguardano anche altre opere di valorizzazione all’interno della città. Ora dobbiamo essere bravi a fare in modo che, nei tempi previsti, questi finanziamenti non vadano persi.

Abbiamo riaperto strutture comunali che erano chiuse, assegnando anche quelle sportive alle associazioni che da tempo chiedevano un maggior protagonismo. Abbiamo messo in moto, dal punto di vista culturale, un circuito virtuoso di rete delle reti con associazioni, scuole, parrocchie, cooperative, chiamando tutti a raccolta e facendo in modo che comunque la nostra città fosse animata. Prova ultima è il Natale, in cui, insomma, nessuno credeva che ci sarebbe stata animazione natalizia,ed invece in ogni quartiere c’è il Natale Andriese. Abbiamo erogato servizi alla persona, di intesa con la Regione, facendo in modo che nessuno rimanesse indietro, abbiamo recuperato finanziamenti per la manutenzione delle strade. Abbiamo messo in sicurezza la Multiservizi che, per il primo anno, chiude con un bilancio non in perdita. Abbiamo lavorato con le forze di polizia per una sinergia che si sta concretizzando anche in una maggiore presenza.

Questo perché è stata completata la nuova Questura. Anche quello un lavoro che giaceva da tempo. Abbiamo preso parte, sin dalle battute iniziali, al grande progetto del nuovo ospedale di Andria, così come a quello dell’ interramento della ferrovia. Abbiamo fatto convenzioni con gli ordini professionali per aiutare i settori tecnici ad avere maggiore personale, forza giovane, nuova linfa che dia una mano a sbloccare una serie di situazioni degli uffici. Insomma abbiamo messo in moto tanto. E’ chiaro che l’amministratore serio e meticoloso chiede a se stesso e ai suoi collaboratori, ancora di più, ma non dimentichiamo che questo è stato un anno difficilissimo per il mondo intero. Tra tante restrizioni, comunque, noi abbiamo fatto partire tutto. Il ringraziamento va al Segretario Generale, al Presidente del Consiglio per l’importante lavoro che il consiglio comunale ha svolto in questi quindici mesi, a tutti i dirigenti che assolutamente, in una carenza assoluta di personale, si sono fatti carico di una serie di situazioni anche a scavalco tra un settore e l’altro, pur di non lasciare sguarniti i settori stessi, e a tutti i dipendenti della macchina comunale, seriamente provati dal lavoro di questi anni.

Una macchina comunale che sconta purtroppo politiche sul personale che, negli anni, non sono state adottate e che invece questo personale si è adoperato a fare la sua parte con dedizione e con amore per la città, per fare in modo che i servizi andassero avanti, i settori andassero avanti. Sull’evasione fiscale abbiamo un dato che non è ovviamente di questi quindici mesi. Qui c’è proprio un problema culturale che si è creato nel tempo e su cui probabilmente non sono state mai attuate delle politiche serie. Anche questo è uno degli obiettivi, il potenziamento dell’ufficio Tributi che però passa anche dal riconoscimento di una posizione dirigenziale, cosa che ci attiviamo a fare nel 2022, con l’autorizzazione del ministero per individuare un nuovo dirigente. Quindi stiamo immaginando di rimettere mano anche alla macchina organizzativa del personale, cosa che non abbiamo fatto prima perché il Covid ci ha un po tenuto sospesi per una serie di cose, come lo stesso Piano di Riequilibrio, perché è vero che noi abbiamo cercato di mettere in salvo i conti del comune, ma non dimentichiamo che pende sempre come una spada di Damocle il piano di riequilibrio del 2018.

Noi abbiamo ereditato una città quasi in default, sono passati quindici mesi, non c’è un solo servizio che non sia arrivato alla gente. Certo ci sono poi i servizi cancellati in maniera arbitraria secondo me, e penso all’assistenza specialistica scolastica, l’accompagnamento dei bimbi disabili a scuola, su quello ci stiamo attivando, abbiamo dato già indicazioni agli uffici per fare in modo che si individuino delle risorse sia pur minime, per far sì che questi servizi possano ripartire. L’altro obiettivo è ovviamente quello del rilancio della stessa partecipata che però passa dalla sottoscrizione dei contratti che danno continuità. Primo obiettivo del 2022 è portare a casa i contratti della Multiservizi, perché dobbiamo dare una continuità, insomma gestionale alla municipalizzata, contratti che avremmo voluto portare a compimento già entro il 31 dicembre. Altro obiettivo del 2022 il bilancio di previsione: eravamo pronti per portarlo in aula ma poi c’è stato lo slittamento al 31 marzo. Ci auguriamo di non arrivare a marzo, ma già insomma tra gennaio e febbraio e fare anche questo passaggio. Questo significa poter essere agevolati sul piano del fabbisogno, su una serie di autorizzazioni, su una serie di altre manovre che dipendono dal bilancio di previsione e che consentono all’Ente di non essere gestito in dodicesimi, come avviene ormai da decenni”. Link video:

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.