Sindaco di Andria proroga chiusura dei parchi: “situazione in miglioramento. Si ad attività commerciali con regole anti-assembramento” – video

Dopo l’ufficialità del nuovo Dpcm firmato dal premier Conte, il Sindaco di Andria ha confermato una situazione in miglioramento che però non deve far abbassare la guardia. Le attività commerciali potranno chiudere anche alle ore 21,00 seppur tenendo sempre presente le regole e il mercato settimanale potrà svolgersi coinvolgendo tutti gli operatori, seppur con regole del distanziamento. Nulla vieta di scelte in autodeterminazione, seppur tenendo presente il divieto di assembramento – ha ricordato il Sindaco. Rinnovati dunque i divieti anti-assembramento e le chiusure al pubblico della villa comunale e degli altri parchi cittadini. Link video:

Con propria ordinanza, il Sindaco, avv. Giovanna Bruno, ha disposto – dal 05.12.2020 al 21.12.2020 – il divieto di stazionamento e di accesso per le persone, dalle ore 18:00 e fino alle ore 22:00, nelle seguenti zone:

• Piazza Don Riccardo Zingaro; • Piazza Toniolo; • Via San Angelo dei Meli; • Piazza S. Agostino; • Largo Grotte; • Piazza e Salita Mater Gratiae. Nello stesso periodo la villa comunale “G. Marano” e tutti i parchi cittadini recintati di proprietà comunale restano chiusi durante tutto l’arco della giornata (dalle 00,00 alle 24.00). Disposto altresì il divieto di accesso per lo stazionamento e lo stazionamento per le persone, dalle ore 18:00 e fino alle ore 22:00 di sabato 05 dicembre 2020, dalle 08:00 alle 22:00 di domenica 06 dicembre 2020, alle 08:00 alle 22:00 di martedì 8 dicembre 2020, dalle ore 18:00 e fino alle ore 22:00 di sabato 12 dicembre 2020, dalle 08:00 alle 22:00 di domenica 13 dicembre 2020, dalle ore 18:00 e fino alle ore 22:00 di sabato 19 dicembre 2020, dalle 08:00 alle 22:00 di domenica 20 dicembre 2020 nelle sotto indicate vie della città:

Via Regina Margherita; Viale Crispi; Via Cavallotti – tratto tra Via Giusti e Viale Crispi; Via Cittadella; Corso Cavour – tratto tra Via De Gasperi e Viale Roma; Piazza Vittorio Emanuele II; Piazza Duomo. Le violazioni della ordinanza sono punite con la sanzione pecuniaria di cui da euro 400,00 ad euro 1.000,00. Sono tenuti a vigilare sull’osservanza e rispetto della presente Ordinanza tutte le Forze di Polizia e il Corpo di Polizia Locale di Andria, anche secondo le indicazioni del Prefetto di Barletta-Andria-Trani, nonché gli agenti e ufficiali di polizia giudiziaria.

Fonte video: Facebook – Giovanna Bruno Sindaco