Sindaco di Andria: “quanto accaduto ieri sera becero e squallido ma speranza per la Cultura”

“Le macerie umane: purtroppo diversi sono gli episodi che periodicamente puntellano di negatività la nostra città. L’ultimo in ordine temporale è quello di ieri sera.
Qualcuno ha avuto fretta di spiattellare via social l’immagine di una donna in piazza catuma, ripresa mentre “faceva i suoi bisogni”, come qualcuno ha scritto.
Becero il gesto di chi si sia preoccupato di esporre al pubblico ludibrio social questa scena, senza soffermarsi a capire che si trattava di una persona in evidente stato di alterazione psico fisica. Becero che un’intera piazza si sia lasciata andare a risa e spietata ilarità senza preoccuparsi umanamente di quella donna. Sono dovute intervenire le forze dell’ordine” – ricorda il Sindaco di Andria. Attraverso un post diffuso su Facebook, l’avv. Giovanna Bruno ha poi proseguito la sua analisi:

Squallido che qualche pseudo rappresentante politico (che per fortuna è stato poi censurato), abbia avuto come sua unica attenzione quella di strumentalizzare l’immagine in questione, alimentando la sua circolazione su fb. Queste e altre sono le macerie umane e morali in cui siamo stati scelti come classe dirigente per operare. Poi ci sono le macerie materiali:

la giornata, alle primissime luci dell’alba, ha sfiorato la tragedia. Un grosso pezzo di pietra si è staccato dalla storica M di ingresso allo stadio degli ulivi. Intervento repentino di polizia locale, multiservice, vigili del fuoco, tecnici dell’ufficio. Interdetta l’area. Le verifiche sono in corso. Con molta probabilità si è trattato di fenomeni infiltrativi dall’alto. Resta il dato di fatto importante, legato alla scarsa manutenzione degli impianti pubblici in tanti, troppi anni. Anche con questo dobbiamo fare i conti. Le macerie sono tante ma la speranza è più forte. La bellezza, la voglia di cultura di comunità, di futuro. Ne è prova, tra tante, la originale iniziativa partita questa mattina in villa comunale. Aule a cielo aperto, scuola senza più pareti. Dalla villa comunale, tra l’associazione Tutt’altro e Legambiente Andria, passeranno circa 1000 allievi delle scuole di ogni ordine e grado. Un’iniziativa promossa dagli assessorati alla persona, alla bellezza, al futuro. Raccolta con slancio da dirigenti, insegnanti e famiglie, con tanto entusiasmo degli allievi. Questa è la città che stiamo costruendo. Questa è la città di cui vogliamo parlare. Quella che al degrado risponde con la bellezza. Alla superficialità risponde con il senso di comunità. Nonostante lo sconforto di alcuni fatti quotidiani, la parte sana di questa città è sempre quella maggiore. Ed è quella che ci impone di andare avanti. Sempre” – ha concluso il Sindaco. Link al post diffuso su Facebook:

https://www.facebook.com/brunosindaco.it/videos/1743023575870564/

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.