Sottoscrizione protocollo d’intesa tra Comuni di Andria e Barletta, le Organizzazioni Sindacali e Ferrotramviaria SpA

Sottoscritto presso la Sala Giunta del Comune di Andria – si legge in una nota – un protocollo d’intesa in materia di appalti di lavori, nell’ambito del grande progetto di opere ferroviarie ed in infrastrutturali in corso ad opera della Ferrotramviaria SpA nel territorio dei Comuni di Andria e Barletta. A firmarlo, unitamente al Sindaco di Andria, Avv. Nicola Giorgino e di Barletta, Dott. Cosimo Cannito, le Organizzazioni Sindacali, CGIL, CISL e UIL, con Ferrotramviaria SpA.

Le parti si sono impegnate nel protocollo d’intesa a porre in essere tutte le azioni di collaborazione perchè nella gestione degli appalti dei lavori siano tutelati i diritti dei lavoratori, con il contrasto ad ogni forma di illegalità; ad eseguire le opere nel rispetto dell’ambiente; a creare nuovi posti di lavoro, oltre a garantire la sicurezza sul lavoro e l’occupazione di qualità.

“Diamo seguito, forma e sostanza, – afferma il Sindaco di Andria, Nicola Giorgino, – ai precedenti protocolli d’intesa e collaborazione, sottoscritti con le Organizzazioni Sindacali, relativi al lavoro, al welfare sociale, sulla corretta esecuzione degli appalti e in materia di attuazione dei percorsi di rigenerazione urbana. Ritengo che il confronto con le rappresentanze sociali, cui oggi si aggiunge Ferrotramviaria s.p.a., sia determinante per un corretto sviluppo del territorio, ancor di più in un processo di trasformazione della nostra Città, già in fase avanzata con i lavori di raddoppio della tratta ferroviaria Corato-Andria, che si concluderà con l’interramento della tracciato ferroviario nell’abitato, per il quale è stato avviato da parte di Ferrotramviaria s.p.a. la procedura per l’aggiudicazione dei lavori. Ringrazio, pertanto, – conclude il Sindaco Giorgino – il Sindaco di Barletta, le Organizzazioni Sindacali e la Ferrotramviaria s.p.a. per il percorso di collaborazione oggi intrapreso, con l’auspicio che i lavori si concludano nei tempi stabiliti, per offrire agli utenti ed alla comunità cittadina servizi nuovi, più adeguati e più sicuri”.