Spettacolo tra Andria e Canosa: stormo con migliaia di uccelli sorprende gli automobilisti – il video

Uno stormo con migliaia di uccelli ha sorpreso gli automobilisti sulla strada che collega la città di Andria alla vicina Canosa di Puglia. Lo documenta anche un breve filmato giunto mediante il nostro sistema di segnalazione mobile:

Nel video che ci è stato inviato si nota come in effetti migliaia gli uccelli hanno volato sulla zona rurale attraverso emozionanti coreografie. E’ bello notare come gli uccelli riescono a muoversi così velocemente uno vicino all’altro senza urtarsi, dando la sensazione di movimenti ben calcolati. In effetti il motivo di questo fenomeno è  quello della sopravvivenza: stando in gruppo gli uccelli hanno maggiori probabilità di sopravvivenza piuttosto che agendo singolarmente. Il comportamento complessivo dello stormo di uccelli nasce dalla somma dei comportamenti dei singoli, senza un preventivo accordo e senza un leader riconosciuto che possa guidarli. Ogni uccello segue poche semplici regole: vola nella stessa direzione dei suoi vicini, stando attento a non urtarli, e non ha nessuna cognizione della struttura globale del gruppo. E’ dimostrato che ogni uccello ha un limite cognitivo che gli consente di entrare in relazione e recepire segnali da un massimo di altri 7 uccelli. Questo numero di connessioni è importante, perché, come emerge dalla teoria della complessità, troppe poche connessioni porterebbero il sistema ad essere fermo e rigido (uno stormo che non riesce a cambiare direzione), mentre troppe lo renderebbero caotico e anarchico (non uno stormo ma un insieme disordinato di uccelli).

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, vi consigliamo di cliccare “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/VideoAndriaWebtv oppure iscriversi a, gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui o in alternativa scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).