Spina decaduto, D’Ambrosio: “stratagemma per Parlamento, vedremo cosa si inventeranno ad Andria per far cadere Giorgino”

“E cade il primo! Il Sindaco di Bisceglie Spina (PD) non è più sindaco perché decaduto a causa delle incompatibilità con la carica sollevate dall’avvocato Spina. Chi è l’avvocato Spina? Sempre lo stesso Sindaco! È solo uno stratagemma per decadere velocemente e potersi candidare al Parlamento nelle prossime elezioni. Vedremo cosa si inventeranno ad Andria per far cadere Giorgino (FI), nel frattempo voi rivotateli, tanto loro continueranno ad usarvi solo per i loro comodi!” è il commento diffuso sui social del parlamentare andriese Giuseppe D’Ambrosio (Movimento 5 Stelle) in merito alla notizia della dichiarazione di incompatibilità del Sindaco di Bisceglie Francesco Spina, votata in maggioranza nelle ultime ore dal Consiglio Comunale, ufficialmente per una questione giuridica che ha interessato professionalmente Spina in un contenzioso con il comune.

“Libertà di manovra personale” – queste le motivazioni, riportate anche da alcune testate giornalistiche e quotidiani online – per evitare di causare problemi all’amministrazione della città ed evitando la gestione commissariale. L’amministrazione di Spina a Bisceglie, lo ricordiamo, sarebbe naturalmente terminata nel 2018, ovvero lo stesso anno in cui dovrebbero tenersi le politiche nazionali. La votazione della decadenza sarebbe conseguente alla discussione di un caso durato anni che ha coinvolto Spina nella sua professione di avvocato: un procedimento giuridico risalente ad anni fa e riguardante alcune somme non corrisposte dal comune, rendendo l’impegno professionale di Spina incompatibile con una causa contro il comune che egli stesso ha amministrato sino ad ora. Queste le motivazioni ufficiali. Alcuni in città, compreso alcuni giornali online, parlano anche di elezioni politiche del 2018, alle quali, Spina, fresco del suo ingresso nel Partito Democratico, potrebbe facilmente parteciparvi.

Il comune di Bisceglie avrebbe quindi visto comunque elezioni nel 2018, anno in cui si svolgeranno anche le elezioni politiche nazionali in uno scenario politico ancora incerto sul futuro dell’Italia. Spina avrà a disposizione dieci giorni di tempo per decidere eventualmente di ritirare la sua incompatibilità. In caso contrario, verrà dichiarato ufficialmente decaduto nel prossimo consiglio comunale in programma il 28 agosto 2017. Per taluni, la manovra spalancherebbe le porte al Parlamento non solo a Spina. Linkiamo qui sotto il post diffuso da D’Ambrosio:

E cade il primo!

Il Sindaco di Bisceglie Spina (PD) non è più sindaco perché decaduto a causa delle incompatibilità con…

Posted by Giuseppe D’Ambrosio on Saturday, August 19, 2017