Stile di vita “Life 120”, ad Andria anche al freddo per sostenere Adriano Panzironi e la libertà di informazione – video

Nonostante il freddo gelido che ha portato anche la neve, nei giorni scorsi i sostenitori dello stile di vita “Life 120″, promossa dal giornalista Adriano Panzironi sono scesi in Corso Cavour per ribadire il concetto di libertà di stampa. Attaccato dal Servizio de Le Iene e poi persino dal Ministro della Salute Giulia Grillo, Panzironi ha partecipato a numerose trasmissioni televisive e scritto due differenti pubblicazioni che, citando ricerche scientifiche, consigliano una dieta priva di carboidrati insulinici (ovvero senza pane, pasta, riso, patate e derivati) e con un controllo particolare sull’assunzione degli zuccheri. La dieta va di fatto in contrasto con l’opinione comune sulla Dieta Mediterranea, che, olio extra vergine di oliva a parte, invece, troppo spesso prevede l’assunzione di prodotti a base di farine tradizionali

Panzironi, che ha fondato l’azienda Life 120 Italia S.r.l., promuovendo la lettura dei suoi libri e l’assunzione di alcuni integratori a base di ingredienti naturali – è stato segnalato dal Ministro Grillo all’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni e ha subito anche la sospensione temporanea dall’Ordine dei Giornalisti. “Viene attaccato da chi probabilmente non conosce a fondo quello che viene divulgato da Adriano Panzironi” – fanno sapere i sostenitori andriesi che ribadiscono l’efficacia di “un’alimentazione corretta dal punto di vista nutrizionale scientifico che si basa sull’eliminazione totale dei carboidrati insulinici ricchi di zuccheri che provocano dei danni alla salute umana e che quindi, con un’alimentazione basata su carne, pesce, uova, frutta e verdura. Il video diffuso su YouTube dall’emittente televisiva Teleregione:

Qui sotto una testimonianza della dottoressa Flora De Benedictis (dietista). Il video: