Stipendi DS Asl, Marmo (FI): “Giunta sottoponga questione in sede di conferenza Stato-Regioni”

“Non ho condiviso l’intento che la Commissione Sanità sollecitasse la Giunta regionale per l’adeguamento del trattamento economico riservato ai direttori sanitari delle Asl. Piuttosto, è il governo pugliese che deve porre la questione in sede di Conferenza Stato-Regioni, affinché si addivenga ad un inquadramento uniforme a livello nazionale evitando che ci siano Regioni che pagano più di altre e che attraggono, dunque, le migliori professionalità”. Così il consigliere regionale di Forza Italia, Nino Marmo, durante la riunione della III Commissione consiliare alla Sanità di oggi.

“A seguito –ha aggiunto- della rivisitazione degli emolumenti corrisposti ai direttori generali, sanitari e amministrativi delle Asl compiuta nel 2014, i vertici aziendali si sono trovati a percepire uno stipendio inferiore di quello dei direttori dei distretti sanitari. E questo parrebbe rappresentare una sperequazione considerando anche i livelli di responsabilità e di impegno gestionale. Tuttavia,” -ha concluso Marmo- “non ritengo opportuno che sia la Commissione a richiede un intervento della Giunta: l’assessore alla Sanità ha potere di decidere ciò che meglio ritiene, anche se il problema esiste. Lo faccia”.