“Stop ai manifesti lesivi per donne e minori” – dall’Anci sottoscritto protocollo. Anche Andria sarà chiamata a rispettarlo

Sono stato un assessore, un parlamentare, oggi sono un sindaco e il presidente dei sindaci italiani. Nella mia vita ho avuto mille modi e occasioni per onorare giornate come l’8 marzo. Qualche volta ci sono riuscito, altre volte meno. Quindi non è scrivendo un post sui social che onorerò degnamente la giornata internazionale della donna. Ma cercando di utilizzare il mio ruolo, ogni giorno, per ridurre e annullare nei fatti, non a parole, il divario di opportunità, di libertà, di rispetto, di salario che ancora oggi esiste tra uomini e donne. Un passo alla volta, cercando di dare sostanza a questa battaglia con grandi e piccole azioni” – osservava nella giornata di ieri Antonio Decaro che, attraverso un post diffuso su Facebook ha poi aggiunto:


“Oggi, ad esempio, l’Anci ha sottoscritto il protocollo per fornire a tutti i Comuni gli strumenti per integrare i regolamenti di pubblicità locale e per l’occupazione di spazi pubblici con clausole che prevedano l’accettazione, da parte dei gestori degli impianti pubblicitari, delle norme del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale con cui si impegnano a non concedere spazi a comunicazioni di immagini lesive della dignità della donna e della sensibilità dei minori. Dall’altro lato i sindaci avranno gli strumenti normativi per intervenire e rimuovere eventuali pubblicità offensive” – ha concluso Decaro. Un protocollo, dunque, che non si limiterà soltanto alle attività amministrative del capoluogo pugliese ma che è destinato ad estendersi anche per tutte le altre città pugliesi ed italiane, Andria compresa. Anche i cittadini della città federiciana saranno inevitabilmente chiamati a sorvegliare in maniera pacifica ma decisiva le attività politiche volte a tutelare nei fatti l’immagine delle donne e le capacità di apprendimento e sensibilità dei soggetti di minore età. Il link al post diffuso su Facebook da Decaro:

 

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/baripuglia. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. PugliaReporter.com è anche su twitter.com/PugliaReporter e su linkedin.com/company/pugliareporter.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.