Strade dissestate nel quartiere Europa di Andria: in città il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per un sopralluogo straordinario

Nella mattinata di Giovedì 22 Febbraio il Quartiere Europa di Andria è stato interessato da un sopralluogo straordinario da parte di tecnici e graduati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Ricorderete come nei mesi scorsi (Febbraio 2017, ndr) l’Associazione FORZA ANDRIA abbia protocollato presso il Comune di Andria un progetto atto ad apportare migliorie alla viabilità, alla sicurezza e vivibilità di uno dei quartieri più popolosi della città di Andria: totale assenza di segnaletica orizzontale, manto stradale in più punti vicino al dissesto, assenza totale di sistemi atti a ridurre la velocità, sono le principali sollecitazioni raccolte dai cittadini residenti.

“Stante l’assenza protrattasi di un impegno concreto da parte della Amministrazione Comunale a prendere in considerazione tale proposta, che avrebbe previsto un esborso economico davvero contenuto, ci siamo affidati al Ministero per esercitare i nostri diritti di cittadini, riscontrando in verità un pronto e celere intervento da parte dello stesso” – fa sapere l’ing. Salvatore Figliolia, rappresentante dell’associazione andriese. 

Problematiche da tempo risentite dalla popolazione locale e spesso oggetto di segnalazione anche alla nostra redazione (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui). Un altro scatto fotografico effettuato durante il sopralluogo con gli uomini del Ministero:

“Ora, restiamo in attesa di ricevere per conoscenza la relazione tecnica degli operatori, con l’auspicio che questa volta si vadano a realizzare quelle piccole ma indispensabili misure che definiscono il sottile confine tra paese e città. Questa è la Andria che vogliamo, moderna, sveglia, dinamica. Questa è la città dei nostri sogni, la terra che ci è stata donata, di cui ci prenderemo cura, perché noi, qui, vogliamo bene ad Andria” – concludono da Forza Andria.