Striscia la Notizia ad Andria rintraccia l’autore dell’uccisione del cinghiale – video

Andriala notizia della brutale uccisione del cinghiale avvenuta alcuni mesi fa e diffusasi dapprima sui social e sulle app degli smartphone e poi sulle testate giornalistiche locali si era momentaneamente conclusa con l‘identificazione dell’autore dell’uccisione – illegale ed ingiustificata – e poi la denuncia dello stesso. La vicenda aveva visto una prima denuncia dall’avvocato Michele Di Lorenzo, del Forum Ambientalista Puglia. Nel video diffuso all’epoca dei fatti, era possibile notare come l’animale sia stato inseguito e poi travolto brutalmente con un’auto di grossa cilindrata. Uno degli uomini presenti sul luogo dell’accaduto tolse la vita allo sfortunato animale selvatico utilizzando un’arma da taglio. Il tutto in barba alle norme vigenti del Parco Nazionale dell’Alta Murgia oltre che alle questioni etiche

L’inviato di Striscia la Notizia Edoardo Stoppa – volto noto in ambito nazionale per le svariate inchieste sugli animali – si è così recato ad Andria per rintracciare l’autore della brutale uccisione del cinghiale. Giunto presso l’abitazione dell’andriese, Stoppa si è visto sbattere la porta in faccia. Una volta tornato per le strade della città di Andria, lo stesso è stato avvicinato da un altro uomo – a quanto pare il fratello dell’andriese – che ha esposto la sua “versione” dei fatti. Versione che non sembra abbia convinto l’inviato di Striscia. Resta l’amaro per l’ennesimo episodio di inciviltà consumatosi nel territorio di Andria. Un conto è dire che i cinghiali rappresentano attualmente una specie non autoctona ed invasiva, un altro è usare queste informazioni come pretesto per tentare vergognosamente di giustificare atti barbari e crudeli, oltre che del tutto pericolosi ed illegali. Il video diffuso da Striscia:

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).