Taekwondo, la Universal Gym di Andria in evidenza al Challenge di Barletta

Un percorso agonistico partito circa un anno e mezzo fa che sta dando già ottimi risultati. Cinque piazzamenti sul podio, di cui tre sul gradino più alto, per l’Universal Gym di Andria al “Taekwondo Itf International Challenge”, l’evento internazionale organizzato dalla Federico II di Svevia che è andato in scena di recente al Paladisfida “Mario Borgia” di Barletta.

La giovane realtà andriese, dunque, ha offerto un buon contributo al successo che l’Italia ha ottenuto nella competizione superando nel medagliere nazionali blasonate come Bosnia-Erzegovina, Slovenia, Grecia, Albania e Romania. La migliore dell‘Universal Gym nella trasferta barlettana è stata senza alcun dubbio Francesca Colucci, che ha vinto la medaglia d’oro sia nelle forme che nel combattimento. Gradino più alto del podio anche per Alessandro Scamarcio, primo classificato nel combattimento. A completare il successo di squadra per la giovane realtà andriese ci hanno pensato Giuseppe Zingaro e Pietro Porcelluzzi, entrambi terzi classificati, rispettivamente nelle forme e nel combattimento.

Il bottino finale, dunque, parla di tre medaglie d’oro e due di bronzo per il sodalizio andriese. “Sono rimasto piacevolmente sorpreso – ha ammesso il master VII Dan Ruggiero Lanotte, tecnico dell’Universal Gymdalle prove dei miei ragazzi. Questa è una società fortemente voluta dalla Federico II di Svevia per sviluppare il taekwondo Itf in una grande città come Andria. Abbiamo deciso di cominciare questa avventura circa un anno e mezzo fa. Oggi possiamo essere molto soddisfatti dei numeri raggiunti e del percorso di crescita compiuto da tanti giovani atleti. Cercheremo di proseguire sul cammino intrapreso con l’auspicio di continuare a migliorare sotto tutti i punti di vista”.