Tangenziale di Andria, Comune ribadisce il no alla Bretella Sud “costosa, inutile ed impattante”. Il caso finisce in Tribunale con la Provincia che fa ricorso

“Da poco sono state pubblicate – dichiara il Sindaco, avv. Giovanna Bruno  – due decisioni emesse dal Tar Puglia in ordine ai ricorsi presentati dalla Doronzo Infrastrutture srl contro il comune di Andria e altri soggetti e dalla provincia Bat contro il comune di Andria e altri soggetti. Il tema è quello della realizzazione della bretella Sud su cui il Consiglio Comunale ad amplissima maggioranza, al netto di un solo voto d’astensione, ha negato la variante per giungere alla esecuzione dell’opera ritenendola eccessivamente costosa rispetto al tratto di realizzo e soprattutto molto impattante dal punto di vista ambientale. Di fatto le due sentenze, sulle quali nelle prossime ore seguiranno approfondite valutazioni anche con il competente settore Legale che ha seguito la difesa del comune di Andria, stabiliscono il principio in base al quale la titolarità principale del Consiglio Comunale in materia urbanistica deve soggiacere a non meglio specificate linee conformative sottostanti al leale rapporto tra enti pubblici” – ha osservato il Sindaco di Andria che ha poi aggiunto:

“Su questo e su altri aspetti” – sottolinea il Sindaco – “seguiranno tutte le valutazioni del caso fermo restando che la politica di questa città si è chiaramente espressa per il rifiuto della realizzazione di un’opera che, non solo non porterebbe benefici in termini di viabilità, ma comporterebbe un ulteriore, inutile consumo di suolo che, invece, andrebbe evitato a favore del potenziamento della tangenziale esistente nonché del suo allargamento, anche in funzione di tutte le forme di accessibilità al nuovo complesso ospedaliero. Dalla lettura delle sentenze emerge poi un peso non indifferente attribuito agli atteggiamenti delle precedenti Amministrazioni che hanno sempre tergiversato sull’argomento senza mai fare gli opportuni passaggi in Consiglio Comunale, cui spettava l’ultimo pronunciamento sul tema. Di fatto però la parola ultima in materia urbanistica spetta proprio al Consiglio Comunale che ha abbondantemente optato per il diniego alla variante. A bocce ferme” – conclude il Sindaco Bruno – “bisognerà fate tutte le opportune valutazioni, senza escludere l’ipotesi di appellare in secondo grado”.

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/andriabarlettatrani< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/andriapuglia< oltre che da Facebook cliccando “mi piace” su >Facebook.com/VideoAndriaWebtv< e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/videoandria<.  Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.