Tentato omicidio con l’accetta per strada, ad Andria ricovero d’urgenza presso l’ospedale “Bonomo”

Tragedia sfiorata nella BAT dopo che un uomo con problemi di tossicodipendenza ha tentato di uccidere il padre:

stando alla ricostruzione diffusa da molteplici fonti giornalistiche telematiche, infatti, sembrerebbe che un 24enne residente nel comune di Minervino Murge, dopo aver preteso dal genitore una somma di denaro, abbia tentato di uccidere il padre sferrandogli alcuni colpi d’accetta (a quanto sembra, due sulla nuca ed una dietro le spalle), il tutto effettuando l’agguato per strada. Poi l’intervento di medici e militari:

l’uomo ferito è stato trasportato d’urgenza presso l’ospedale “Lorenzo Bonomo” di Andria, dove le ferite sono state suturate. Sta bene e non è più in pericolo di vita. Il giovane aggressore è stato invece individuato dai militari dell’Arma dei Carabinieri e condotto in carcere.

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, è possibile partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).