Terremoto avvertito anche ad Andria, talmente potente da raggiungere l’Italia meridionale

Gravi danni e persino la morte di un bimbo sono stati registrati in Croazia a causa del potente terremoto verificatosi nella giornata di oggi:

Come riportato anche da fonti giornalistiche telematiche e anche da alcuni blog online, la scossa è stata talmente potente da essere stata avvertita – seppur in forma decisamente più lieve – anche nella parte meridionale d’Italia, Puglia compresa. I sismografi hanno infatti registrato un epicentro tra Petrinja e Sisak, (a sud di Zagabria) con un magnitudo di 6.4 mentre la scossa si è manifestata debolmente su buona parte dell’area adriatica, colpendo persino il foggiano ed il nord barese. Prima della scossa più potente, riportava l’INGV nella mappa interattiva dedicata ai terremoti, si era già verificata una scossa di 5.0. Dopo il sisma di 6.4, inoltre, è stata registrata una terza scossa di 4.5. Anche ad Andria – confermano anche alcuni nostri concittadini – è stata avvertita la scossa. Diversamente da quando avvenuto in Italia, dove per l’appunto non si registrano danni, il terremoto ha causato crolli ed almeno sette morti. Un video:

 

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).